Cartella ricevuta per sanzioni irpef

ho ricevuto una cartella equitalia il giorno 02/04/12 riguardante alle sanzioni irpef per l'anno 2008, perche anziche pagare il primo e secondo acconto io ho pagato tutto al saldo senza considerare il ravvedimento, questo sempre consigliata dal commercialista.

Il fatto è che nella cartella è scritto che è stato inviato un avviso bonario il 31/01/2011 e dopo verifica presso l'agenzia delle entrate scopro che è scritto "mancata giacenza" e per questo dovrò pagare le sanzioni per intero.

Soltanto che io non ho MAI ricevuto nessun avviso di raccomandata lasciatomi dal postino. siccome ho 30 giorni per contestare, vorrei sapere con chi me la devo prendere?

Insomma, per l'agenzia delle entrate è come se l'avviso è stato consegnato ma io non ho risposto entro i 30 giorni. Potete aiutarmi?

La cartella di pagamento avente ad oggetto l'omesso o insufficiente versamento di tributi non deve essere necessariamente preceduta da alcuna comunicazione. Detto obbligo, infatti non è previsto a pena di nullità dall'art. 36 bis, D.P.R. 600/1973, né dall'art. 6, co. 2, L. 212/2000 (C.Cass. ord. n. 22035 del 28 ottobre 2010).

Ne discende che sarebbe perfettamente inutile proporre un ricorso sulla corretta notifica di un avviso bonario o, come pare in questo caso, sull'eventuale omesso invio di raccomandata informativa inerente la giacenza della comunicazione presso l'ufficio postale.

Per di più, una volta verificata l'esistenza di una relata che certifica la notifica al destinatario temporaneamente irreperibile come perfezionata per compiuta giacenza, per opporsi alla cartella esattoriale - adducendo l'omessa notifica dell'avviso bonario - sarebbe necessario innanzitutto procedere con querela di falso.

12 aprile 2012 · Andrea Ricciardi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartella esattoriale per omesso versamento tributi – diritto a riduzione sanzioni se manca avviso bonario
Il contribuente ha diritto alla riduzione delle sanzioni se non ha ricevuto l'avviso bonario prima della cartella. In caso di cartelle emesse per omesso o irregolare versamento dei tributi ai sensi degli articoli 36 bis e 36 ter del DPR numero 600/1973, l'Agenzia delle Entrate non è tenuta ad inviare ...
Notifica della cartella esattoriale mediante raccomandata con avviso di ricevimento
La notifica della cartella esattoriale emessa per la riscossione di sanzioni amministrative è disciplinata dall'articolo 26 del dpr 602/1973: pertanto la notifica può essere eseguita direttamente da parte dell'esattore mediante raccomandata con avviso di ricevimento. In tema di riscossione delle imposte, la notifica della cartella esattoriale può avvenire anche mediante ...
Cartella esattoriale - spese di notifica, aggio di riscossione, interessi di mora
Per alcuni enti creditori la legge ha introdotto nuovi atti che sostituiscono la cartella esattoriale: l'avviso di addebito dell'Inps, che dal 1° gennaio 2011 ha preso il posto della cartella di pagamento per i crediti di natura previdenziale; l'accertamento esecutivo, che dal 1° ottobre 2011 ha sostituito in parte la ...
Cartella esattoriale originata dal mancato o insufficiente pagamento di irpef iva e bollo auto
In materia di imposte sui redditi e relative imposte sostitutive, IVA, INVIM, imposta di registro, imposta sulle successioni e donazioni, imposte ipotecaria e catastale, imposta sulle assicurazioni, IRAP, imposta di bollo, tassa sui contratti di borsa, tassa sulle concessioni governative, tasse automobilistiche, altri tributi indiretti. ...
Cartella esattoriale » Il deposito in comune va sempre notificato
Se il concessionario della riscossione, ad esempio Equitalia, non riesce a notificare la cartella esattoriale direttamente al destinatario, nell'ipotesi in cui lo stesso sia temporaneamente assente dalla propria abitazione, e provveda a lasciarla presso la casa comunale, è necessario avvisare il contribuente del deposito dell'atto attraverso una raccomandata con ricevuta ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca