Cartella esattoriale priva della firma del funzionario competente – E’ valida?


Ho ricevuto una cartella esattoriale per debiti tributari in merito agli anni 2015 e 2016: il debito ammonta a più di 5000 euro.

Sull’atto, però, manca la sottoscrizione del funzionario competente: non c’è nemmeno il timbro.

E’ un valido vizio di notifica? Posso fare ricorso e ottenere uno sgravio?

Purtroppo, la mancata sottoscrizione della cartella esattoriale da parte del funzionario competente non comporta l’invalidità dell’atto.

Ciò poiché l’esistenza della cartella esattoriale non dipende tanto dall’apposizione del sigillo o del timbro o di una sottoscrizione leggibile, quanto dal fatto che tale elemento sia inequivocabilmente riferibile all’organo amministrativo titolare del potere di emetterlo.

A conferma di ciò si può dire che, a norma dell’articolo 25 del dpr 602/1973, la cartella, quale documento per la riscossione degli importi contenuti nei ruoli, deve essere predisposta secondo il modello approvato con decreto del Ministero competente, che non prevede la sottoscrizione dell’esattore, ma solo la sua intestazione e l’indicazione della causale, tramite apposito numero di codice.

Pertanto le consigliamo di non spendere ulteriore denaro per un ricorso già perso in partenza.

10 Novembre 2017 · Andrea Ricciardi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartella esattoriale priva della firma del funzionario competente – E’ valida?