Cartella esattoriale per multa codice della strada

Volevo chiedervi se vi sono possibilità per fare ricorso alla cartella esattoriale arrivatami: multa del 22/03/2004 notifica (da controllare) del 11/02/2009 e ora il sollecito di pagamento trovato nella cassetta delle lettere datata 01/07/2014.

Come dicevo devo appurare se la notifica del 2009 è legittima per far ricorso al giudice di pace (l'importo della cartella esattoriale è di euro 124) ma da quello che ho letto sul forum vi è una legge del 2008 che prevede la richiesta dell'agente riscossore nei termini di 2 anni. Vale anche per il mio caso?

Se il verbale di multa è stato notificato il 22 marzo 2004 e la cartella esattoriale, emessa per il mancato pagamento della multa, è stata notificata il giorno 11 febbraio 2009, i termini di decadenza previsti per la pretesa esattoriale sono stati rispettati, dal momento che fra la data di notifica del verbale e la data di notifica della cartella sono intercorsi meno di cinque anni.

Diverso è il discorso relativo alla decadenza biennale per la pretesa esattoriale, vincolo che è circoscritto, sia ben chiaro, solo alla casistica delle multe elevate dalla polizia municipale.

E dunque, se la multa è stata elevata dalla polizia municipale, fra data di esecutività del ruolo (informazione che deve essere riportata nella cartella esattoriale) e data di notifica della cartella esattoriale, devono intercorrere, pena la nullità della cartella, non più di due anni.

A ciò aggiungo, per evitare il proliferare di post inutili, che, ove mai fra la data di esecutività del ruolo e quella di notifica della cartella esattoriale fossero intercorsi più di due anni, lei non può più semplicemente impugnare la cartella esattoriale per violazione della decadenza biennale. Avrebbe potuto farlo entro i sessanta giorni successivi alla notifica, avvenuta nel 2009, della cartella esattoriale.

Adesso, per vedersi eventualmente annullata la cartella esattoriale viziata da violazione del termine di decadenza biennale, dovrebbe seguire una procedura più articolata e complessa: l'opposizione all'esecuzione ex art. 615 del codice di procedura civile (con citazione delle controparti). In questa eventualità è necessaria l'assistenza legale e le spese sono maggiori di quelle che avrebbe sostenuto con la semplice impugnazione della cartella esattoriale. Dunque, la convenienza economica di questa procedura va attentamente valutata, in generale. Nel suo caso specifico, invece, meglio pagare i 124 euro (se proprio è necessario) e mettersi l'anima in pace.

22 luglio 2014 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale o ingiunzione fiscale originata da multa
decadenza biennale cartella esattoriale originata da multe di competenza comunale
prescrizione e decadenza della cartella esattoriale originata da multa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rigetto del ricorso al verbale di accertamento per violazione del Codice della strada - Non tutto è perduto
Succede che ci venga comminata una sanzione amministrativa per infrazione al Codice della strada, che si impugni il verbale nei termini previsti innanzi al Giudice di Pace e che quest'ultimo rigetti il ricorso. Le domande. Può la Pubblica Amministrazione, a seguito del rigetto del ricorso, notificare una cartella esattoriale basata ...
Cartella esattoriale originata da multa » Illegittima se non riparte dall'opposizione
La cartella esattoriale originata da multe è nulla se basata sulla contravvenzione e non sulla sentenza del giudice. Se vi è stata opposizione ad una contravvenzione per violazione del codice della strada, la cartella esattoriale che rimanga fondata sul verbale è illegittima. E ciò anche se il ricorso si è ...
Competenza territoriale del Giudice in opposizione a cartella esattoriale originata da multa - luogo di notifica della cartella o di accertamento infrazione?
Trattandosi di giudizio di opposizione all'esecuzione, incardinato ex articolo 615 cod. proc. civ. con riferimento alla cartella esattoriale con la quale è stato richiesto il pagamento di somma con contestuale avvertenza, in caso di mancato pagamento nel termine assegnato, dell'inizio del procedimento esecutivo, deve ritenersi che la individuazione della competenza ...
Multa per violazione del codice della strada – il ricorso al giudice di pace
E' sempre possibile, in alternativa al ricorso al Prefetto, il ricorso al Giudice di pace del luogo in cui è stata commessa la violazione al Codice della Strada. Il ricorso va presentato entro 30 giorni dalla contestazione su strada o dalla notifica della multa, sempre che non sia stato effettuato ...
E' di 30 giorni dalla data di notifica della cartella esattoriale il termine per eccepire l'omessa notifica del verbale di accertamento di infrazione al Codice della strada
In relazione alla cartella esattoriale o all'avviso di mora emessi per riscuotere sanzioni amministrative pecuniarie sono possibili le seguenti azioni: l'opposizione all'esecuzione ex articolo 615 del codice di procedura civile, allorquando si contesti la legittimità della iscrizione al ruolo per la mancanza di un titolo legittimante l'iscrizione stessa (nel caso ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca