Cartella esattoriale a vecchio indirizzo per imu non versata

Ho cambiato residenza nel 2008 ma ho fatto un errore: non ho comunicato al vecchio comune di residenza proprio il cambio alla nuova; quindi come subito volevasi dimostrare, Equitalia mi manda le cartelle da pagare dell'IMU della vecchia residenza nonostante abbia appunto come sopra avendone una nuova addirittura quest'ultima in un altra città.

Come posso muovermi per non pagare appunto questa IMU che non mi appartiene ?

Un certificato storico potrebbe bastare ?

In quella residenza vecchia non esisteva un contratto in quanto abitavo in uno stabile unico, sotto il suocero, ove ovviamente essendo un unico stabile il pagamento del tutto lo faceva lui...appunto li faceva in quanto da separato,non ho più rapporti.

L'IMU è stata istituita con Decreto Legge 201/2011 ed è stata oggetto di diverse revisioni normative nel corso del tempo.

Quando viene effettuato un cambio di residenza, la traccia del passaggio viene registrata anche nel Comune di origine. Il creditore, in questo modo è in grado di conoscere il nuovo indirizzo del debitore.

Andrebbe precisato per quale tributo e per quale anno di imposta è stata effettivamente avviata la riscossione coattiva da parte di Equitalia e a quale titolo lei è stato individuato come debitore.

In assenza di tali informazioni non è possibile fornire alcun riscontro alla sua domanda.

16 ottobre 2015 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cambio residenza
tributi locali

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Notifica degli atti al vecchio indirizzo di residenza - Nulla anche se perfezionata nella mani di un parente stretto
La notifica di un atto non effettuata nel luogo di abitazione del destinatario nel suo Comune di residenza (come risultante dal certificato anagrafico), ma nel diverso luogo di abitazione di un parente stretto, che lo ha ricevuto in tale qualità, è viziata da nullità. Anche se il luogo di notifica ...
Bollo auto storiche » l'esenzione non può essere richiesta basandosi sul solo certificato Aci
Bollo auto storiche: L'esenzione non può essere richiesta basandosi sul solo certificato Aci » Parla la Cassazione L'esenzione dal bollo auto sulle vetture d'epoca non può essere chiesta sulla sola base del certificato dell'Aci (Automobil Club d'Italia). L'esonero dal pagamento dalla tassa di possesso automobilistica prevista in favore dei veicoli ...
Nulla la notifica effettuata dall'Ufficiale giudiziario che non rileva che il cognome sul citofono era quello del defunto marito della ricorrente
L'articolo 143 del codice di procedura civile dispone che, se non sono conosciuti la residenza, la dimora e il domicilio del destinatario, l'ufficiale giudiziario esegue la notifica mediante deposito di copia dell'atto nella casa comunale dell'ultima residenza o, se questa è ignota, in quella del luogo di nascita del destinatario. ...
Validità delle notifiche al vecchio indirizzo in caso di cambio di residenza
Nel caso di cambio di residenza, per verificare la validità della notifica degli atti effettuata al vecchio indirizzo, occorre fare riferimento alle seguenti regole. ...
Canone Rai » A chi è dovuto l'onere in caso di contratto di locazione?
Si è stipulato un contratto di locazione come affittuario e l'apparecchio televisivo appartiene al proprietario dell'appartamento: chi deve pagare il canone rai? Lo spieghiamo nel prosieguo dell'articolo. E' bene notare che dal 2016 l'addebito del canone Rai, vale a dire dell'imposta sul possesso della televisione, finisce direttamente nella bolletta della ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca