Cartella esattoriale ed esecuzione forzata



Attenzione » il contenuto di questa discussione è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Mi è stata notificata una corposa cartella esattoriale con pagamento in 5 giorni: non posso pagarla, né rateizzarla, né prendere appuntamento con un funzionario ADER sul da farsi.

Ho come unica entrata una pensione mensile di 785 euro nette. Sono in affitto, e nessuna macchina intestata. L’accredito della sola pensione va su un conto corrente bancario.

ADER cosa può pignorare e come agisce sul conto bancario. Mi viene bloccata l’intera pensione? Avviene il blocco del conto corrente o il pignoramento? Devono passare 60 giorni per l’inizio dell’esecuzione forzata?

Abbiamo già recentemente risposto a domande dello stesso tipo qui e qui: possiamo solo ribadire, ancora una volta, che non le è stata notificata una cartella esattoriale ma un avviso di intimazione al pagamento: l’esecuzione forzata potrà iniziare dal giorno successivo alla scadenza di 5 giorni in caso di inadempimento, e che il blocco del conto corrente è conseguenza diretta del pignoramento del conto corrente presso la banca terza pignorata.

8 Luglio 2022 · Simone di Saintjust



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti