Cartella esattoriale per pagamento canone rai richiesto a soggetto ultraottantenne – Ma non c’è l’esenzione?

Qualche settimana fa a mia madre é stata mandata per posta una cartella esattoriale relativa a canone di abbonamento televisivo, dal 2000 sino al 2016, per un importo complessivo pari a euro 145.

Mi ero recata alla Serit (ufficio riscossione Sicilia) per procedere alla rateizzazione, ed accedendo alla posizione di mia madre, mi hanno detto che ve n’era un’altra ben più consistente di euro 5000, ma che per vedete di cosa si trattava avrei dovuto redigere richiesta scritta.

Ora, la mia domanda e’ la seguente: mia madre ultraottantenne e affetta da patologia e’ obbligata a pagare la prima cartella o vi é come sentivo dire un’esenzione dovuta all’età?

E ancora, cosa accade se non ritiro la seconda cartella?

Per i soggetti che abbiano compiuto il 75-esimo anno di età, entro la scadenza del termine di pagamento del canone, è prevista l’esenzione: peraltro, esaminando l’importo della cartella esattoriale notificata a sua madre, pari a 145 euro (a meno che non vi siano stati errori nella trascrizione del quesito), sembrerebbe che del diritto all’esenzione sia stato tenuto conto.

Non ritirando la seconda cartella esattoriale si rinuncerà a conoscere le motivazioni della pretesa: molto probabilmente la cartella esattoriale è stata correttamente notificata per compiuta giacenza.

26 Marzo 2017 · Ornella De Bellis



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartella esattoriale per pagamento canone rai richiesto a soggetto ultraottantenne – Ma non c’è l’esenzione?