Cartella Equitalia per bollo auto intestato a deceduto disabile – Ma il disabile non è esente dal pagamento della tassa automobilistica?

Chiedo lumi circa una situazione un po’ ingarbugliata: nel 2011 mio padre viene ritenuto invalido al 100% con accompagnatoria, non so poi se abbia fatto richiesta o meno per non pagare il bollo auto in quanto esente. Fatto sta che nel 2012 muore e ora Equitalia invia agli eredi (io, mia sorella, mia mamma) una cartella di pagamento per il suddetto bollo (scadenza 2013, da versare entro maggio 2012).

Aggiungo che la pretesa di tale tassa è stata correttamente notificata nel 2015.

La domanda è: siamo tenuti noi eredi a fare questo pagamento anche se teoricamente mio padre sarebbe stato esente in quanto disabile?

Il soggetto disabile deve chiedere l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica all’ufficio tributi della Regione di residenza (a all’Agenzia delle Entrate, per alcune specifiche regioni) indicando anche la targa del veicolo per il quale viene richiesta l’esenzione.

Per ottenere l’esenzione, il richiedente deve anche presentare apposita documentazione medica attestante lo stato di invalidità. La richiesta deve essere inoltrata entro 90 giorni dalla scadenza del termine per il pagamento del bollo.

Se il defunto non ha seguito tale procedura, gli eredi che abbiano accettato, sono obbligati al pagamento dell’importo della tassa automobilistica evasa e degli interessi legali maturati fino all’emissione della cartella esattoriale.

Gli eredi non sono soggetti al pagamento delle sanzioni tributarie connesse all’omesso versamento, poiché le sanzioni tributarie non si trasmettono agli eredi, avendo carattere personale e riguardando esclusivamente il soggetto defunto che ha non ha effettuato il pagamento dovuto.

7 Settembre 2017 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Prescrizione del bollo auto o più correttamente della tassa automobilistica - Quali regole?
Vorrei chiedere in che modo si calcola la prescrizione del bollo auto in quanto non ho ben capito come si calcolano i tre anni. Per esempio se io non ho pagato il bollo relativo all'anno 2013 fino a quando questo può essere richiesto dall'agenzia delle entrate? Fino a tutto il 2016 è corretto? Inoltre vorrei delucidazioni anche riguardo alla Tarsu non pagata: qual'è l'agente incaricato della riscossione ora che, mi pare di aver capito, che non è più Equitalia? ...

Ingiunzione di pagamento da Regione Campania per bollo auto - Tassa automobilistica prescritta o non prescritta?
Ho ricevuto due intimazioni di pagamento dalla regione Campania per numero 2 tasse automobilistiche (su due veicoli diversi a me intestati) e non pagate risalenti all'anno 2012 e notificate (secondo quanto da loro scritto) con raccomandata nel 2014. Essendo tributi prescritti dal termine dei tre anni, quali sono gli strumenti a mia disposizione per oppormi senza ricorrere ad un legale? ...

Qual è la normativa che regola la prescrizione del diritto ad esigere il pagamento del bollo auto o tassa automobilistica?
Se per distrazione o altro ci si dimentica di pagare il bollo auto (rectius tassa automobilistica), esempio in questione, e ci si vede arrivare oggi 09/09/2017 un'ingiunzione di pagamento per l'omissione del versamento del bollo auto relativo all'anno 2010 da pagare antro 01/2011, e si fa anche riferimento ad una notifica avvenuta il 22/12/2012, ma mai ricevuta del debitore, ci si domanda se è giusto. La domanda a voi è: ma il bollo auto non va in prescrizione dopo tre anni? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartella Equitalia per bollo auto intestato a deceduto disabile – Ma il disabile non è esente dal pagamento della tassa automobilistica?