Cartella equitalia e riscossione coattiva utili cooperativa

Ho ricevuto una cartella equitalia per contributi non versati e multe, tra l'altro non direttamente colpa mia ma del mio vecchio ragioniere.

La cartella è di poco più di 25 mila euro.

Sono nullatenente e disoccupato e quindi anche con una rateizzazione in 10 anni non posso pagare più di 200 euro mensili.

A cosa vado incontro?

In futuro ho però in progetto di formare una cooperativa sociale per un progetto nel sociale con alcuni miei ex colleghi.

Equitalia potrebbe essere un ostacolo per formare una cooperativa visto che i nostri nominativi saranno comunque dati a una banca?

in caso possa fare la cooperativa equitalia potrebbe avvalersi sulla parte dei miei utili per riavere l'importo della cartella?

I debiti contratti con la Pubblica Amministrazione non costituiscono ostacolo per l'avvio di una attività da parte del debitore: del resto sarebbe cosa contraria al buon senso, un po' come uccidere la gallina dalle uova d'oro.

Infatti, gli utili conseguiti dal debitore socio possono essere pignorati sia presso terzi (la cooperativa) oppure appena confluiti sul conto corrente del debitore socio.

27 ottobre 2015 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale riscossione coattiva

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Società cooperativa a responsabilità limitata - I rischi per il lavoratore derivanti da una delibera di approvazione del bilancio
La società cooperativa persegue una finalità di tipo mutualistico, diversa da quella di lucro: lo scopo mutualistico equivale a massimizzare l'interesse dei soci e può consistere nel disporre di opportunità di lavoro che assicurino la continuità di occupazione e le migliori condizioni economiche, sociali e professionali. In particolare, le società ...
Cartella esattoriale non validamente notificata - Può essere impugnato l'estratto di ruolo per eccepire anticipatamente l'intervenuta decadenza del potere di riscossione coattiva della Pubblica Amministrazione
E' ammissibile l'impugnazione della cartella che non sia stata validamente notificata e della quale il contribuente sia venuto a conoscenza attraverso l'estratto di ruolo rilasciato su sua richiesta dal concessionario, senza che a ciò sia di ostacolo il disposto dell'ultima parte del terzo comma dell'articolo 19 del decreto legislativo 546/1992. ...
Cartella esattoriale - spese di notifica, aggio di riscossione, interessi di mora
Per alcuni enti creditori la legge ha introdotto nuovi atti che sostituiscono la cartella esattoriale: l'avviso di addebito dell'Inps, che dal 1° gennaio 2011 ha preso il posto della cartella di pagamento per i crediti di natura previdenziale; l'accertamento esecutivo, che dal 1° ottobre 2011 ha sostituito in parte la ...
Equitalia/ADER - Istanza di sospensione della riscossione coattiva
Equitalia deve sospendere immediatamente ogni iniziativa, finalizzata all'incasso delle somme iscritte a ruolo o affidate, se il debitore presenta una dichiarazione con la quale documenta che l'atto emesso dall'ente creditore è interessato da: prescrizione o decadenza del credito (intervenuta prima della data in cui il ruolo è reso esecutivo); provvedimento ...
L'attività di addetto/a al recupero crediti non può essere inquadrata con un contratto di lavoro a progetto
Lo svolgimento dell'ordinaria attività aziendale, avente per oggetto sociale l'attività di recupero crediti per conto di terzi committenti, e dunque nella ricerca del contatto con il debitore, nel concordare con lo stesso le modalità di pagamento anche dilazionato, nell'invio di solleciti di pagamento, svolta via telefono ed informatica presso la ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca