Cartella di pagamento agli eredi – Ricorso

E’ stata notificata agli eredi impersonalmente una cartella esattoriale nell’ultimo domicilio del de cuius, può fare ricorso solamente un erede e gli altri no?

Ciascun coerede risponde, pro quota ereditaria, dell’importo indicato nella cartella esattoriale notificata impersonalmente agli eredi, al netto delle eventuali sanzioni comminate al de cuius. Quindi ciascun coerede può, nei termini di legge, impugnare autonomamente la cartella di pagamento e l’eventuale esito positivo del ricorso non coinvolge i coeredi che sono rimasti inerti rispetto alla pretesa.

11 Settembre 2019 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Notifica della cartella esattoriale agli eredi - Va effettuata agli eredi impersonalmente e collettivamente nell'ultimo domicilio del defunto
Mi è stata notificata personalmente una cartella esattoriale quale erede del soggetto obbligato (mio padre) senza tener conto della quota di eredità ricevuta: poiché siamo in quattro figli ad aver accettato l'eredità, ed io sarei tanuto a pagare solo 1/4 della somma complessivamente pretesa, la cartella esattoriale non doveva essere notificata impersonalmente agli eredi, dal momento che non è stata mai effettuata comunicazione all'ufficio delle imposte? ...

Cartelle esattoriali notificate agli eredi collettivamente e impersonalmente
In caso di rinotifica agli eredi di cartelle esattoriali riferite al de cuius, effettuata collettivamente e impersonalmente presso l'ultimo domicilio del defunto medesimo, su quale estratto conto "Equitalia" dei soggetti interessati (eredi e defunto) verrà riportata/evidenziata detta rinotifica? Ciò, ovviamente, nell'ipotesi di assenza di comunicazioni all'ADE in merito al domicilio fiscale eletto degli eredi. ...

Avviso di accertamento intestato a defunto » Nulla la notifica se avviene presso ultima residenza del de cuius ma non collettivamente a tutti gli eredi
E' nullo l'avviso d'accertamento non notificato collettivamente agli eredi presso l'ultima dimora del de cuius. L'atto tributario intestato al defunto non può essere direttamente notificato agli eredi che non hanno comunicato all'Agenzia delle Entrate le proprie generalità e il proprio domicilio fiscale. In difetto della comunicazione, l'avviso di accertamento e la cartella di pagamento devono essere notificati, a pena di nullità, agli eredi “collettivamente e impersonalmente” presso l'ultimo domicilio fiscale del defunto. Questo, in breve, l'orientamento espresso dalla CTR della Puglia, con sentenza 2100/22/14, la quale è stata chiamata ad esprimersi sulla corretta notifica degli atti agli eredi di un ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cartella di pagamento agli eredi – Ricorso