Carta identità elettronica difettosa - Cosa fare per la sostituzione?

Mi è successa una brutta disavventura: stavo partendo per un viaggio in Francia con la mia ragazza, ma non ho potuto prendere il volo a causa della mancata possibilità di lettura della mia carta di identità elettronica, che era difettosa.

A parte il danno che mi è stato procurato, come devo procedere per la sostituzione?

Sarà a mio carico?

Carta d'identità elettronica difettosa, per fabbricazione a causa chip: una disavventura, purtroppo, capitata a parecchie persone.

Un errore nella programmazione del microchip di oltre 350 mila documenti in formato tessera elettronica, emessa dal Poligrafico dello Stato a partire dal 2016 per sostituire la storica carta d'identità in formato cartaceo, infatti, ha causato non pochi problemi ai cittadini soprattutto nel momento di varcare i confini nazionali.

Come denunciato da Anci (Associazione nazionale Comuni italiani), si tratterebbe di un difetto nel microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare del documento di identità, dove è stata registrata una data di emissione diversa rispetto a quella riportata in chiaro sul fronte del documento stesso.

Il Poligrafico dello Stato, responsabile della produzione e della spedizione delle carte, ha attivato una sezione apposita sul sito dove i cittadini, inserendo il proprio codice fiscale ed il numero di serie della propria Carta di Identità Elettronica, possono già verificare in tempo reale se questa rientri tra i documenti che presentano il difetto.

Ai cittadini in possesso di una carta d'identità elettronica con chip errato verrà sostituito il documento senza alcun costo.

Per usufruire del servizio occorre recarsi nel proprio Comune di residenza.

Comunque, alla vigilia delle vacanze estive questo disguido rischia comunque di creare qualche disagio.

Per i cittadini incappati in questo errore non sarà semplice ottenere un documento d'identità regolare in tempi stretti.

In alcuni Comuni, come già denunciato da centinaia di persone, per il rilascio del documento bisogna infatti aspettare mesi.

Sarebbe preferibile, dunque, se si viaggia, portare sono sé anche un secondo documento valido per l'espatrio.

20 giugno 2018 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

sostituzione carta identità difettosa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Automobile difettosa? » No alla risoluzione del contratto di vendita se si guida per un anno
Non si può annullare la vendita dell'automobile dopo un anno dall'acquisto, anche se la stessa è difettosa. L'acquirente di un'automobile non può chiedere la risoluzione della contratto stipulato con il concessionario per malfunzionamenti del mezzo se l'ha guidata per un anno percorrendo svariate migliaia di chilometri. Questo, in sintesi, l'orientamento ...
Il furto di identità - cosa è, come avviene e come difendersi
Cosa è il furto di identità Si ha un furto di identità quando un'informazione individuale, relativa ad una persona fisica o ad un'azienda è ottenuta in modo fraudolento da un criminale con l'intento di assumerne l'identità per compiere atti illeciti. Come avviene il furto di identità? Ecco alcuni dei modi ...
Furto identità » Dal garante privacy via libera al sistema di prevenzione
Furto identità: via libera al sistema di prevenzione. Parere favorevole su due convenzioni che ne regoleranno il funzionamento. Il garante privacy ha espresso parere favorevole su due schemi di convenzione che consentiranno il funzionamento del sistema di prevenzione delle frodi nel settore del credito al consumo, con particolare riferimento al ...
Mutuo - cambio o sostituzione
Cosa è il cambio o sostituzione del mutuo Il cambio del mutuo è la possibilità che il mutuatario esercita al fine di usufruire di condizioni finanziarie più favorevoli ed eventualmente di ottenere anche liquidità per soddisfare sopraggiunte necessità finanziarie. In questo caso è possibile estinguere il vecchio mutuo per accenderne ...
Come difendersi dal furto di identità
Le Aziende (banche, società emittenti carte di credito, fornitori quali ENEL, ACEA, ecc.) non telefonano mai, non mandano email né propri rappresentanti a casa dei Clienti per chiedere dati personali o riservati come il numero del conto, il codice fiscale, il numero della carta di credito, le modalità di pagamento ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca