Caro bollette – Saranno cancellati gli oneri di sistema?


Vorrei saperne di più sugli interventi che sta attuando il Governo per limitare l’ormai asfissiante costo dell’energia, che sta portando consumatori ed aziende sul lastrico.

Ci sono novità?

Come previsto, saranno azzerati per il primo trimestre 2022 gli oneri generali di sistema all’interno della bolletta, e per coloro che hanno già effettuato il pagamento delle fatture arriveranno rimborsi e conguagli.

Un’operazione portata avanti anche per alleggerire la pressione dei costi relativi all’energia sulle tasche dei cittadini e delle imprese.

I cosiddetti oneri di sistema, addebitati per coprire i costi legati al sistema elettrico, influiscono circa per il 10% sulle fatture di luce e gas, motivo per cui la loro cancellazione non servirà a ridurre significativamente i costi dell’energia.

Per aiutare le imprese, in seria difficoltà, il Decreto Sostegni Ter ha previsto anche uno sconto tramite credito d’imposta, circa un – 20% sulle spese energetiche dei primi tre mesi dell’anno. Si tratta di un provvedimento reputato comunque insufficiente dalle stesse imprese, che hanno calcolato un aumento dei costi per l’energia fino a 30 miliardi per l’anno corrente.

Il caro energia fa paura, ed attualmente il governo Draghi sta pensando anche ad altre soluzioni, come il raddoppio di produzione di gas nazionale fino a 8-10 miliardi, così come la creazione di una specie di riserva di gas da destinare alle imprese più in difficoltà, a costi ridotti.

Se alla data di entrata in vigore del provvedimento di azzeramento degli oneri per le imprese oltre i 16,5 kW di potenza per il primo trimestre 2022 fossero state già emesse fatture relative alla fornitura di elettricità riferite al periodo primo gennaio-31 marzo 2022″, spiega l’Autorità, “i conguagli spettanti dovranno essere effettuati entro la seconda bolletta successiva”.

Nel caso in cui l’offerta commerciale sottoscritta dal cliente non dovesse prevedere l’applicazione diretta delle componenti degli oneri generali, ogni venditore dovrà comunque garantire una riduzione della spesa pari alla differenza tra i valori delle aliquote degli oneri senza e con azzeramento.

Nelle prossime settimane, infine, Arera dovrà deliberare in merito alle modalità di prelievo degli extra-profitti dalle società di produzione di energia rinnovabile stabilito dall’esecutivo.

3 Febbraio 2022 · Gennaro Andele



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Caro bollette – Saranno cancellati gli oneri di sistema?