Caro benzina - E' previsto un calo dei prezzi dei carburanti?

Sono un pendolare e viaggio molto per lavoro: da quest'estate il caro benzina mi ha letteralmente spolpato vivo: sto spendendo troppo in carburante e non ce la faccio più.

E' previsto un calo di prezzi? Quando?

Dopo l'estate di fuoco, che di fatto è pesata in maniera consistente sulle tasche degli italiani, a causa del caro benzina, sembra che ci si possa aspettare, prossimamente, un vistoso calo dei prezzi dei carburanti

Tutte le tipologie di carburante, cbenzina, diesel e Gpl, come accennato, avevano subito un forte rincaro negli ultimi mesi.

Soprattutto a luglio i prezzi erano saliti in tutta Italia e le vacanze estive sono state particolarmente salate per i viaggiatori.

In particolar modo erano rimasti sorpresi negativamente tutti coloro in possesso di una macchina con impianto Gpl.

Chi ha acquistato una macchina con impianto Gpl ha in qualche modo barattato la spesa eccessiva degli altri due carburanti con le prestazioni dell'auto.

Trovarsi a fronteggiare prezzi molto sopra la media è stato poco piacevole per tutti e a maggior ragione per loro.

Tuttavia questa mattina il mercato sembra aver mostrato per la prima volta dopo mesi un'inversione di tendenza.

Questo calo dei prezzi è dovuto a alla raffinazione dei carburanti del Mediterraneo.

Venerdì la chiusura è stata di 401 euro per 1000 litri per la benzina e 502 euro per il diesel.

L'intervento di diminuzione si deve ad ENI che è intervenuto diminuendo il prezzo al litro di 2 centesimi per la benzina e di 1 per il gasolio.

Anche Tamoil ha ridotto di un centesimo la benzina verde mentre è diminuito di un centesimo anche il prezzo sulla benzina normale di Q8.

La settimana è partita bene ma bisogna ancora capire se il prezzo rimarrà stabilmente basso o se ci saranno rincari.

Di conseguenza ci si aspetta una diminuzione dei prodotti acquistabili che viaggiano su strada proprio per questo motivo.

La benzina è di certo uno dei fattori chiave dell'economia e in particolar modo per la nostra in questo momento. In questo momento di crisi e a poche ore dalla presentazione ufficiale della manovra all'Unione Europea, è fondamentale cercare di sfruttare ogni piccolo beneficio a disposizione.

Dal giorno della presentazione, infatti, bisognerà capire se ci sarà un aumento dello spread, un peggioramento dell'economia con tutte le conseguenze del caso.

Per ora i viaggiatori si accontentano di avere questa piccola riduzione sul carburante che già non è poco.

Si spera che questo stato di grazia possa perdurare ed eventualmente stabilizzarsi.

Prima della formazione del governo era stata promessa anche un'eliminazione delle accise che, di fatto, non è mai avvenuta.

Non resta che attendere come si evolverà la situazione economica.

15 novembre 2018 · Giuseppe Pennuto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?