Canone RAI per coppia separata

Il mio quesito è il seguente: supero i 75 anni di età e devo pagare il canone perché supero il reddito. Sono separato da mia moglie (anche lei con più di 75 anni) e abbiamo due residenze diverse, ma la bolletta della luce di mia moglie è intestata per comodità a me.

In teoria dovremmo pagare due canoni.

E' giusto che io pago il canone per la mia residenza, mentre per mia moglie richiedo esenzione per superata età e non raggiungimento del reddito?

Lei, titolare di più contratti per la fornitura di energia elettrica riceverà l'addebito solo su una delle utenze elettriche.

Sua moglie, coniuge separato, tuttavia, è tenuta al pagamento del canone, indipendentemente dal titolo con cui occupa l'appartamento e dall'intestazione dell'utenza elettrica, perché detiene un apparecchio tv in unità abitativa in cui forma una famiglia anagrafica diversa da quella del marito separato.

Pertanto sua moglie separata, se ne ha i requisiti di età e di reddito, dovrà richiedere esenzione dal pagamento del canone RAI.

20 aprile 2016 · Ludmilla Karadzic

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

canone rai in bolletta
canone rai in bolletta - dichiarazione sostitutiva

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca