Cancellazione domanda giudiziale su immobili in attesa ricorso in appello

Argomenti correlati:

Ho vinto un contenzioso contro alcune persone che affermavano aver diritto di prelazione su un immobile consistente di un terreno agricolo. Durante il corso del contenzioso questi hanno iscritto una domanda giudiziale sul terreno con il fine di evitarne la vendita. Alla vittoria del contenzioso questi hanno fatto ricorso al Tribunale d’Appello e pertanto i tempi si sono allungati. Vorrei chiedere questo: in attesa dell’udienza che si terrà tra qualche anno è possibile ricorrere ad un giudice diverso dall’appello per ottenere la cancellazione della domanda giudiziale, poiché la controparte anche se perde in appello non procederà certamente?

La trascrizione della domanda giudiziale non può essere eliminata fin quando il contenzioso non sarà stato definito da sentenza non opposta o non opponibile.

La trascrizione della domanda giudiziale su un bene immobile censito nel Pubblico Registro Immobiliare è effettuata a tutela dell’ipotetico terzo compratore che deve sapere che la proprietà del bene è oggetto di controversia.

21 Aprile 2021 · Stefano Iambrenghi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Appello tributario e pubblica udienza
Nulla la sentenza di appello che ha negato la pubblica udienza. Infatti, la Corte di Cassazione ha precisato che “in tema di contenzioso tributario, la richiesta di trattazione in pubblica udienza può essere formulata dalle parti non solo con atto separato, specificamente destinato a tale scopo, ma anche mediante un'esplicita richiesta contenuta nel ricorso introduttivo del processo, nel ricorso in appello o in altri atti processuali a condizione che essi risultino notificati alle altre parti costituite e siano depositati presso la segreteria della commissione nel termine stabilito dal decreto legislativo numero 546 del 1992, articolo 33, comma 1. Pertanto, il ...

Cambio residenza durante un processo civile - Notifica del ricorso in appello
A Gennaio ho fatto un ricorso al Giudice di pace contro un'ordinanza ingiunzione di un Prefetto. A Luglio ho variato la mia residenza senza comunicarlo. A settembre c'è stata l'udienza in cui il giudice ha annullato l'ordinanza ma comunque condannato alla sanzione minima. Da settembre non ho ricevuto nessun atto al nuovo indirizzo di residenza, mai comunicato. La domanda è: se la Prefettura mi notificasse la sentenza al vecchio indirizzo sarebbe valida la notifica con l'applicazione del termine breve per l'appello? Oppure ha l'onere di cercare il nuovo? Preciso che ho anche scritto la PEC sul ricorso e non ho ...

Quinto della busta paga in accantonamento per precedente pignoramento in attesa di assegnazione giudiziale e nuovo decreto ingiuntivo - L'azienda, in caso di un secondo pignoramento al terzo datore di lavoro del debitore, accantonerà un altro quinto?
Nel mese di giugno 2019 ricevo decreto ingiuntivo e l'azienda comincia ad accantonare il quinto del mio stipendio. L'udienza di convalida era fissata per il 18/3/20 ma causa covid è stata rinviata e non ho più saputo niente. In data odierna ricevo un altro decreto per un altro debito con finanziaria diversa. Vorrei sapere se l'azienda debba accantonare un altro quinto stipendio in attesa della convalida del giudice e cosa succederà con la convalida precedente non ancora avvenuta. Grazie. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cancellazione domanda giudiziale su immobili in attesa ricorso in appello