Si può chiedere alla CRIF la cancellazione di una segnalazione relativa ad un finanziamento ceduto e rimborsato al cessionario?

Mi chiedo se il finanziamento é ceduto, i tempi di cancellazione rimangono gli stessi: il caso è che un finanziamento ceduto nel dicembre 2014 e che aveva 8 rate insolute, è stato poi continuato regolarmente come cambializzato per effetto di un accordo con la società cessionaria. Crif lo riporta ceduto con aggiornamento al dicembre 2014. A dicembre 2017 si può chiedere la cancellazione?

Certamente è nel suo diritto chiedere la cancellazione della segnalazione, ma, indipendentemente dal fatto che la transazione si sia conclusa positivamente, il gestore della Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (CRIF Eurisc) dovrebbe provvedere ad eliminare la posizione, automaticamente, nel dicembre 2017, ovvero decorsi tre anni dalla data di scadenza del contratto di prestito o (come nella fattispecie) dalla data in cui è risultato necessario l'aggiornamento dei dati (in pratica, la data in cui è stata perfezionata la cessione del credito).

Piuttosto, sarebbe stato più proficuo per lei chiedere la rettifica della segnalazione non appena saldata l'ultima cambiale, esibendo la liberatoria rilasciata dalla cessionaria.

In questo modo, fino al dicembre 2017, data di cancellazione dell'evento pregiudizievole, una eventuale ispezione nella centrale rischi avrebbe mostrato, l'intervenuto rimborso, seppur tardino, del prestito.

In pratica, a partire dal momento del pagamento dell'ultima cambiale prevista nell'accordo transattivo sarebbe stato, forse utile, veicolare il messaggio che lei era stato, sì, un cattivo pagatore, ma poi si era pentito.

13 novembre 2017 · Carla Benvenuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio
cancellazione nominativo dalle centrali rischi
cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
liberatoria per annotazione nelle banche dati cattivi pagatori

Approfondimenti e integrazioni dal blog

CRIF EURISC – guida alla cancellazione gratuita e senza intermediari
Chi è CRIF e quali dati gestisce Nell'articolo che segue spieghiamo chi è CRIF e quali dati dei cattivi pagatori la società gestisce. Indichiamo le condizioni che devono essere verificate perchè un cattivo pagatore abbia il diritto di chiedere la cancellazione dall'elenco CRIF. Forniamo le istruzioni su come procedere per ...
Segnalazione alla CRIF di credito in sofferenza - illegittima per il ritardo di una sola rata
Il Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità dei pagamenti, prevede all'articolo 4, 6° comma, lettera a), che nei sistemi di informazioni creditizie di tipo positivo e negativo, come quello gestito da CRIF, ...
CRIF EURISC – cancellazione dati cattivo pagatore
Gli italiani fanno sempre più ricorso al finanziamento nelle sue diverse forme: contemporaneamente aumentano quelli che non riescono a saldare in tempo o del tutto le rate. Qui nascono problemi legati all'iscrizione "all'albo dei cattivi pagatori" EURISC della CRIF e il conseguente diniego di nuovi finanziamenti. Molti si rivolgono allo sportello di ...
Accordo a saldo stralcio e liberatoria per cancellazione dalla CRIF - errori da non commettere
Sono stata segnalata al CRIF come cattiva pagatrice (ho saltato 4 rate da pagare) ma poi ho liquidato tutto alla società finanziaria in un unica soluzione, (questi mi avevano assicurato che non ero stata segnalata) ebbene dopo 1 anno mi è arrivato un avviso di pagamento di 161.00 euro per ...
La quietanza liberatoria a seguito di un accordo transattivo a saldo stralcio serve davvero ad ottenere la cancellazione dalle Centrali Rischi o ad abbreviare i tempi di permanenza?
Prima di approfondire l'argomento indicato dal titolo, occorre svolgere alcune preliminari considerazioni sui Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC) comunemente e sinteticamente indicati come centrali rischi. In Italia operano fondamentalmente tre soggetti in ambito privato (CRIF, CTC ed Experian Cerved) e uno in ambito pubblico, la Centrale Rischi (CR) gestita da ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca