Cancellazione della posizione censita in CRIF dopo accordo di rientro dal debito


L’anno scorso (a marzo) ho richiesto il modulo per la visura dei miei dati a Crif: in questo modulo vi era presente il dato negativo riguardo Agos Ducato spa che segnalava il ritardo dei pagamenti di 6 rate (ho ritardato a pagare 6 rate nel 2016) nel modulo, sempre per quanto riguarda la posizione di Agos, vi è anche scritto:
Dati aggiornati al: 31/10/2016
Data inizio: 27/10/2015
Data fine: 07/10/2016

Praticamente, dopo che non sono riuscito a pagare le 6 rate, la pratica è stata ceduta a un’altra società di credito e nel Febbraio 2017 ho iniziato a ripagare tramite cambiali. Ad oggi sono 32 rate che pago normalmente senza ritardi, però con cambiali.

Ora, vorrei gentilmente sapere secondo voi quando sarà cancellato automaticamente dal CRIF questo dato in base alle date che vi ho segnalato? È possibile che venga cancellato trascorsi 36 mesi dalla data di ultimo aggiornamento?

Può darsi che il creditore originario abbia provveduto ad aggiornare la posizione dopo l’intervenuta cessione del credito nel febbraio 2017 (evenienza da verificare): in ogni caso la cancellazione del dato avverrà dopo 36 mesi dalla data di ultimo aggiornamento (e, comunque, entro cinque anni dalla data di primo inserimento della posizione). In altre parole il dato non può permanere nella centrale rischi per più di un quinquennio.

Tuttavia, con la quietanza liberatoria della cessionaria del credito, se ottenuta prima della data di cancellazione obbligatoria, potrà chiedere alla CRIF l’annotazione dell’avvenuto rimborso del prestito.

17 Ottobre 2019 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cancellazione della posizione censita in CRIF dopo accordo di rientro dal debito