Cambio residenza e pignoramento presso terzi

Argomenti correlati:

Sono alle prese con un pignoramento presso terzi effettuato dal mio ex per la restituzione di soldi donati durante la convivenza: la notifica del decreto ingiuntivo non mi è arrivata a causa di un grosso errore da parte del postino che ha dichiarato che ho rifiutato la raccomandata. Quando io quel giorno ero lontanissima per lavoro da casa (querela di falso) e quindi è stata fissata udienza per far cessare l’esecutività del titolo.

A causa di questa notifica infatti non ho mai potuto fare opposizione e mi é stato invece notificato il precetto e successivamente il pignoramento presso terzi. Siccome la liquidità che c’era sul conto non bastava a soddisfare il credito, il mio ex compagno ha avviato il pignoramento del quinto dello stipendio. Siccome mi sono licenziata ho il timore che invierà un nuovo pignoramento al nuovo lavoro. Voglio inoltre precisare che per lavoro ho cambiato residenza.

Quindi chiedo questo: se dovesse arrivarmi alla vecchia residenza il pignoramento, sarebbe valida la notifica, visto che ci abita ancora mia madre, alla quale ho detto però di non accettare atti giudiziari e di far chiedere al comune l’eventuale indirizzo di residenza? Sarebbe comunque valevole il pignoramento visto che arriverebbe alla ditta per cui lavoro e a me successivamente visto che dovrebbero cercare l’abitazione dove risiedo adesso?

Il vizio insanabile della procedura di pignoramento presso terzi a cui il debitore è stato sottoposto è quello che ha impedito al debitore di proporre opposizione al decreto ingiuntivo: qualora l’esito della querela acclarasse la falsità del rifiuto a ricevere l’atto da parte del debitore, così come invece riportato dal postino nella relata di notifica del decreto ingiuntivo, ciò renderebbe inefficaci gli atti conseguenti (pignoramento del conto corrente e successivo pignoramento dello stipendio).

Il vizio eventuale di notifica dell’atto di pignoramento dello stipendio sarebbe sanato da una nuova notifica presso l’effettiva residenza del debitore esecutato.

2 Settembre 2018 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cambio residenza presso residenza effettiva dopo precetto
In quanto rappresentante legale di una sas, ho ricevuto un atto di precetto: per prevenire un eventuale pignoramento mobiliare presso la residenza, devo finalmente aggiornare la mia residenza anagrafica, attualmente a casa di mia madre, per trasferirla dove risiedo effettivamente. La mia domanda è che, siccome che gli atti sono stati comunicati anche all'indirizzo di residenza, consegnati dal postino, sapendo dove vivo, al mio indirizzo effettivo (nello stesso comune), non vorrei, una volta trasferita la residenza, rischiare problematiche nella vecchia residenza dove i pochi mobili sono di proprietà di mia madre (pochi, non vivendoci attualmente neanche lei). Se avessi la ...

Cambio residenza durante un processo civile - Notifica del ricorso in appello
A Gennaio ho fatto un ricorso al Giudice di pace contro un'ordinanza ingiunzione di un Prefetto. A Luglio ho variato la mia residenza senza comunicarlo. A settembre c'è stata l'udienza in cui il giudice ha annullato l'ordinanza ma comunque condannato alla sanzione minima. Da settembre non ho ricevuto nessun atto al nuovo indirizzo di residenza, mai comunicato. La domanda è: se la Prefettura mi notificasse la sentenza al vecchio indirizzo sarebbe valida la notifica con l'applicazione del termine breve per l'appello? Oppure ha l'onere di cercare il nuovo? Preciso che ho anche scritto la PEC sul ricorso e non ho ...

Comodato d'uso dei mobili nella casa in affitto per evitare pignoramento presso la residenza del debitore
A causa della perdita di lavoro ho contratto un debito con una finanziaria di 10 mila euro: ora ho venduto casa che avevo e mi sono trasferito in altra città in previsione di iniziare ad anno nuovo un nuovo lavoro. Siccome con la finanziaria sono indietro da un anno con le rate è già a casa vecchia mi tempestavano di chiamate, volevo sapere adesso che sono in affitto intestato a me posso fare un comodato d'uso dei beni in casa a nome della nonna di mia moglie che vive con noi? ( visto che i mobili in parte sono suoi ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cambio residenza e pignoramento presso terzi