Cambio residenza e pignoramento presso terzi

Sono alle prese con un pignoramento presso terzi effettuato dal mio ex per la restituzione di soldi donati durante la convivenza: la notifica del decreto ingiuntivo non mi è arrivata a causa di un grosso errore da parte del postino che ha dichiarato che ho rifiutato la raccomandata. Quando io quel giorno ero lontanissima per lavoro da casa (querela di falso) e quindi è stata fissata udienza per far cessare l'esecutività del titolo.

A causa di questa notifica infatti non ho mai potuto fare opposizione e mi é stato invece notificato il precetto e successivamente il pignoramento presso terzi. Siccome la liquidità che c'era sul conto non bastava a soddisfare il credito, il mio ex compagno ha avviato il pignoramento del quinto dello stipendio. Siccome mi sono licenziata ho il timore che invierà un nuovo pignoramento al nuovo lavoro. Voglio inoltre precisare che per lavoro ho cambiato residenza.

Quindi chiedo questo: se dovesse arrivarmi alla vecchia residenza il pignoramento, sarebbe valida la notifica, visto che ci abita ancora mia madre, alla quale ho detto però di non accettare atti giudiziari e di far chiedere al comune l'eventuale indirizzo di residenza? Sarebbe comunque valevole il pignoramento visto che arriverebbe alla ditta per cui lavoro e a me successivamente visto che dovrebbero cercare l'abitazione dove risiedo adesso?

Il vizio insanabile della procedura di pignoramento presso terzi a cui il debitore è stato sottoposto è quello che ha impedito al debitore di proporre opposizione al decreto ingiuntivo: qualora l'esito della querela acclarasse la falsità del rifiuto a ricevere l'atto da parte del debitore, così come invece riportato dal postino nella relata di notifica del decreto ingiuntivo, ciò renderebbe inefficaci gli atti conseguenti (pignoramento del conto corrente e successivo pignoramento dello stipendio).

Il vizio eventuale di notifica dell'atto di pignoramento dello stipendio sarebbe sanato da una nuova notifica presso l'effettiva residenza del debitore esecutato.

2 settembre 2018 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Nuovo pignoramento a rettifica del precedente - Nessuna efficacia nei confronti del terzo che nel frattempo ha acquistato l'immobile
Cosa accade se il creditore indica erroneamente, nell'atto di pignoramento notificato al debitore e nella nota di trascrizione, i dati identificativi dell'immobile pignorato e successivamente, su invito del giudice dell'esecuzione procede a regolarizzare la trascrizione, ma nel frattempo il debitore aliena l'immobile? A parere dei giudici della Corte di cassazione ...
Notifica del verbale di multa e cambio di residenza - Da quando decorrono i 90 giorni
Le comunicazioni al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) del cambio di residenza ritualmente dichiarato dal proprietario all'anagrafe comunale (nel rispetto della procedura da seguire e con l'indicazione anche dei dati relativi alla patente ed ai veicoli di proprietà) debbano essere eseguite di ufficio a cura degli uffici anagrafici. Pertanto, ove la ...
Pignoramento esattoriale presso terzi di cose o somme di denaro
Decorso inutilmente il termine di sessanta giorni dalla notifica della cartella esattoriale, Equitalia può chiedere a soggetti terzi, debitori del soggetto che è iscritto a ruolo o dei coobbligati, di indicare per iscritto, ove possibile in modo dettagliato, le cose e le somme da loro dovute. Nelle richieste formulate è ...
Equitalia » Nuove regole per il pignoramento presso terzi
Nuove disposizioni per quanto riguarda il pignoramento presso terzi effettuato da equitalia: l'ordine di pagamento a terzi può valere per tutti i crediti. Il pignoramento presso terzi è, ormai, uno strumento sempre più utilizzato da parte di Equitalia. Parliamo, appunto, dell'ordine di pagamento che l'agente della riscossione rivolge direttamente al ...
Validità delle notifiche al vecchio indirizzo in caso di cambio di residenza
Nel caso di cambio di residenza, per verificare la validità della notifica degli atti effettuata al vecchio indirizzo, occorre fare riferimento alle seguenti regole. ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca