Cambio obbligatorio pneumatici: scadenza rinviata – Ed occhio al bonus


Vorrei sapere se è vero che è stata rinviata la scadenza per il cambio gomme da pneumatici invernali ad estive: inoltre, ho sentito dire che c’è un bonus.

E’ vero?

Puntuale come le bollette, si avvicina per gli automobilisti il momento di cambiare i pneumatici, da invernali ad estivi: con una spesa media di 50-70 euro, per la sostituzione, a seconda del gommista.

Il cambio gomme può essere effettuato a partire dal 15 aprile.

Ma attenzione. La scadenza è stata prorogata di un mese per dar modo a tutti gli automobilisti di mettersi in regola.

A partire dunque dal 15 maggio, chi viene sorpreso a bordo di un veicolo con gomme invernali, potrà essere sanzionato.

Tuttavia, resterà possibile mantenere le gomme invernali (o le 4 stagioni) a patto che il codice di velocità sia pari o superiore a quello indicato sul libretto.

In caso contrario, è necessario sostituire il treno di pneumatici entro il 15 maggio, pena una multa salata, che va da 422 a 1.695 euro.

Al tempo stesso, viene ritirato il libretto e il veicolo viene sottoposto all’obbligo di revisione.

Ma attenzione. Quest’anno potrebbe scattare anche un’inatteso bonus gomme del Governo, al momento però non ancora operativo.

Si tratta di una proposta arrivata da tre emendamenti sottoscritti da Lega, Movimento 5 Stelle e Forza Italia, inseriti nel DL Energia.

L’idea sarebbe quella di incentivare le persone all’acquisto di pneumatici con etichettatura di classe A o B più sicuri e più efficienti in termini di consumi ed emissioni.

Secondo indiscrezioni, il Governo metterebbe a disposizione del bonus un budget di 20 milioni di euro fino al 31 dicembre 2022.

Il fondo sarebbe ad esaurimento e accessibile a tutti nel criterio del “chi arriva prima”.

Il gommista dovrebbe effettuare direttamente lo sconto di 200 euro al cliente e poi inviare la richiesta di contributo all’ente preposto.

C’è poi la questione del risparmio di carburante, di questi tempi particolarmente viva.

Viaggiare con pneumatici progettati per la stagione calda evita infatti il surriscaldamento causato dal rollio sull’asfalto, mantenendo performance elevate e scorrimento agevolato.

Le gomme estive si presentano con tasselli e scanalature diverse da quelle presenti su pneumatici invernali, pensati per assicurare la massima presa su terreni innevati e bagnati e per prevenire i fenomeni di aquaplaning.

Tutto questo si traduce in un notevole risparmio di benzina o gasolio.

Di certo, gomme piccole, con spalla alta e una larghezza ridotta contribuiscono a ridurre sensibilmente i consumi dato che hanno una minore resistenza al rotolamento.

Fino a quando vige l’obbligo di gomme estive sulle vetture? Chi decide di sostituire i pneumatici al variare delle stagioni dovrà provvedere a rimontare quelli invernali entro il 15 dicembre.

Come nel caso del passaggio da gomme estive a invernali, infatti, anche per l’operazione opposta è previsto un mese di deroga, che fa slittare l’obbligo dal 15 novembre al 15 dicembre 2022.

Come già detto rimangono esclusi dal passaggio agli pneumatici invernali coloro che, entro il 15 dicembre provvedono a mettere nel bagagliaio dell’auto le necessarie dotazioni invernali o chi decide di installare gomme quattro stagioni.

In molti poi si chiedono se convenga o meno sostituire le gomme invernali (o estive tra sei mesi) con pneumatici quattro stagioni, ovvero prodotti che mettono insieme le caratteristiche di una gomma invernale con quelle di un’estiva.

Un buon compromesso per ridurre i viaggi dal gommista e risparmiare sull’acquisto di un treno di pneumatici.

Inoltre, la loro versatilità le rende utili per chi viaggia spesso in ambienti con temperature e condizioni diverse nello stesso periodo.

Tuttavia, proprio perché non si tratta di coperture specifiche per un certo tipo di condizione climatica, le 4 stagioni sono sconsigliate a chi percorre strade assai innevate o viaggia spesso con temperature molto calde.

In questi casi, infatti, le prestazioni offerte in termini di frenata e tenuta di strada sono peggiori rispetto alle gomme estive o invernali.

1 Aprile 2022 · Giovanni Napoletano



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cambio obbligatorio pneumatici: scadenza rinviata – Ed occhio al bonus