Cambio fornitore gas e disservizi ENI

Avevo un contratto per la finitura del gas con ENI, inizialmente tutto OK, poi da marzo 2012 non ho ricevuto più bollette, nonostante continuassi a fornire autoletture e a sollecitare l'invio delle fatture, mi veniva risposto che la mia richiesta era in lavorazione, ma mai ho ricevuto nulla.

Per tale motivo a Gennaio 2015 sono passato ad Enel energia. Domanda: cosa mi devo aspettare? Anche l'importo delle bollette di Eni, mai inviatemi negli anni precedenti? Se si, è legittimo? Come mi devo comportare?

ENI non è nuova al tipo di problematiche da cui è stato coinvolto, basterà leggere questo articolo per convincersene.

Quando e se l'importo delle forniture erogate e non saldate le sarà richiesto, dovrà pretendere di prendere visione delle singole fatture, stralciare gli interessi di ritardato pagamento pretesi, detrarre i 25 euro a lei dovuti a titolo di risarcimento del danno causato dal disservizio, e pagare l'importo residuo.

5 marzo 2015 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il fornitore di acqua luce e gas non può procedere al distacco se nel frattempo il cliente moroso ha saldato il debito
Il contratto di utenza di energia elettrica è inquadrabile nello schema del contratto di fornitura e pertanto la clausola contrattuale che prevede la facoltà del fornitore di sospendere l'erogazione di energia elettrica nel caso di ritardato pagamento, anche di una sola bolletta, rappresenta una specificazione contrattuale e costituisce quindi una ...
Fatture energia elettrica e gas: arrivano i cacciatori di bollette » Eni, Enel, Edison e Sorgenia si affidano a società di recupero crediti
Le società erogatrici di energia non riescono più a riscuotere le somme delle fatture inviate ai consumatori, così, entrano in scena i cacciatori di bollette: scopriamo chi sono. Dall'inizio della crisi, ormai circa 10 anni fa, molte famiglie e aziende italiane sono in difficoltà. Chi ha perso il proprio lavoro, ...
Pubblicità ingannevole » Lo spot fraudolento di Enel Energia
L'Antitrust (Agcm) con il bollettino del 23 Settembre 2013 ha dichiarato di aver inflitto alla società di Enel Energia una sanzione di centomila euro: il motivo è rappresentato dalla pubblicità dell'offerta Tutto compreso gas, ritenuta ingannevole. Le pratiche commerciali scorrette sono un brutto vizio da cui non si salva proprio ...
Consumi presunti in bollette luce e gas - L'antitrust castiga ACEA, ENEL, ENI ed EDISON
Per migliaia di clienti di ACEA, ENEL, ENI ed EDISON, la fatturazione di gas ed energia elettrica è avvenuta in assenza di dati di misura reale e per estesi periodi di consumo: sono stati utilizzati algoritmi di calcolo che hanno determinato stime errate, con la conseguente, reiterata emissione di fatture ...
Enel: stalking ad un consumatore per il pagamento di una bolletta » Non c'è danno esistenziale
La società Enel pressa ingiustamente un consumatore per una bolletta: ciò nonostante non si configura un danno esistenziale. Nonostante gli elementi portati dal consumatore, come la sindrome ansiosa-depressiva da lui sofferta, non si può ritenere provato il danno ipoteticamente legato alla condotta aziendale. Questo, in breve, l'orientamento espresso dalla Corte ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca