Cambio di residenza e reddito di cittadinanza per una studentessa ventisettenne non lavoratrice titolare di contratto di locazione transitorio

Sono una studentessa di 27 anni, al momento residente con i miei genitori: per motivi di studio a breve mi trasferirò in una stanza all’interno di un appartamento in affitto condiviso con altri ragazzi.

Anche se il contratto di locazione è transitorio, posso richiedere il cambio di residenza? Il proprietario dell’immobile può rifiutare la richiesta? Cambiando residenza ho diritto a presentare la domanda per reddito di cittadinanza?

Per rispondere alla domanda posta, senza scomodare Corte di cassazione, Consulta, codice civile e dotte disquisizioni dottrinali e giuridiche, in altre parole per farla semplice, basta reperire il modello ministeriale che le anagrafi nazionali devono utilizzare per raccogliere le dichiarazione di residenza dei cittadini, come questo: ebbene, mai viene chiesto di indicare la durata del contratto di locazione, ma solo di indicare se il contratto di locazione è stato registrato presso l’Agenzia delle Entrate. Ora, la normativa vigente prevede che se la durata del contratto di locazione supera i 30 giorni, il locatore deve registrare il contratto entro i 30 giorni successivi.

Concludendo: anche se titolare di un contratto di locazione transitorio, lo studente può richiedere ed ottenere la residenza nel Comune ove si svolgono i corsi di studio: una volta ottenuta la residenza lontano dal proprio nucleo familiare di origine, lo studente con età maggiore o pari a 26 anni, forma un nucleo familiare autonomo rispetto ai genitori e può aspirare a fruire del reddito di cittadinanza, per di più integrato anche dalla componente affitto.

18 Settembre 2020 · Michelozzo Marra

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Trasferimento di residenza con contratto di locazione transitorio
Ho quasi 30 anni e ho deciso che quest’anno mi iscriverò in un'università del Nord, anche se sarò una non frequentante, dal momento che ho bisogno di un ambiente tranquillo per studiare (la casa dei miei genitori è troppo piccola) ho trovato una casetta in affitto nel mio stesso comune di residenza (nel Sud Italia): il proprietario dell'immobile vuole farmi un contratto di locazione transitorio come studentessa e mi chiedo se potrò, con questo tipo di contratto, trasferire la residenza nella mia nuova casetta. ...

Reddito di cittadinanza e cambio di residenza da una casa di proprietà ad un'altra in affitto (o in comodato)
Ho fatto richiesta di Reddito di Cittadinanza, posseggo tutti i requisiti e nel mio stato di famiglia risulto solo io: probabilmente la mia richiesta sarà sicuramente accettata. Ma ora vorrei concedere in comodato d'uso gratuito il mio appartamento (sono il proprietario appunto) a mio cugino con la sua ragazza. Io andrei, nello stesso quartiere, nella mansardina dei miei, che si è liberata ci potrebbero essere dei problemi per il RDC? Sarebbe compromesso così? ...

Reddito di cittadinanza per single che abita da solo (famiglia anagrafica a sè stante) con contratto di locazione a lui intestato
Volevo info sul diritto del reddito di cittadinanza: sono single e abito in condivisione con un coinquilino in un appartamento con contratto a me intestato. Ma sullo stato di famiglia risulto come componente di una famiglia anagrafica a sè stante. Premetto che io e il coinquilino non abbiamo nessun legame di parentela. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cambio di residenza e reddito di cittadinanza per una studentessa ventisettenne non lavoratrice titolare di contratto di locazione transitorio