Cambiale senza avviso può essere protestata?

Se scade il termine di pagamento della cambiale ed il debitore non ha ricevuto nessun tipo di avviso, può essere protestato? L'avviso è un requisito essenziale della cambiale?

Abbiamo già scritto qui che la presentazione della cambiale, per esigerne il pagamento, deve avvenire nel luogo e all'indirizzo che il debitore ha indicato sul titolo al momento dell'emissione (quindi anche presso uno specifico sportello bancario); e che se sulla cambiale non è indicato il luogo di pagamento, quest’ultimo va inteso presso il domicilio del debitore indicato sulla cambiale.

Per elevare il protesto, l'ufficiale giudiziario (o il notaio, il segretario comunale, etc.) redige la "levata di protesto", attestando che, depositata (o presentata) la cambiale all'indirizzo convenuto con il debitore, l'obbligo non veniva adempiuto nei termini.

Ed allora, se il debitore ha, al momento dell'emissione, specificato il luogo di pagamento, l'avviso al debitore di pagare altrove la cambiale assume un ruolo irrilevante ai fini del protesto.

Se, invece, il debitore, al momento dell'emissione della cambiale, non si cura di indicare il luogo di pagamento (lasciandolo in bianco), si assume le eventuali responsabilità conseguenti. Il beneficiario potrà, ex post, indicare il luogo che più gli piace, manco avvertire il debitore e protestare legittimamente la cambiale, se il suo scopo era il protesto e non il pagamento della cambiale.

Anche in tale ipotesi, l'avviso al debitore di pagare altrove la cambiale assume un ruolo irrilevante ai fini del protesto.

Il consiglio e di leggere questo articolo sull'argomento.

1 ottobre 2015 · Giorgio Martini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cambiali
cambiali – la cambiale tratta e il pagherò
protesto cambiale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cambiale in scadenza - luogo di pagamento avviso e protesto
Il debitore deve sempre indicare il luogo di pagamento della cambiale in scadenza: sia esso il proprio domicilio o una filiale di banca domiciliataria. Di norma, il debitore emette una cambiale indicando contestualmente, come domiciliataria, una specifica filiale di una banca che indicheremo con D (luogo di pagamento). Questo vuol ...
L'avviso di accertamento non può essere emesso prima di sessanta giorni dalla chiusura delle verifiche fiscali
In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali, la legge dispone che l'inosservanza del termine dilatorio di sessanta giorni per l'emanazione dell'avviso di accertamento – termine decorrente dal rilascio al contribuente, nei cui confronti sia stato effettuato un accesso, un'ispezione o una verifica nei locali destinati ...
Per la notifica dell'avviso di accertamento deve essere osservato il termine di sessanta giorni decorrente dalla data del processo verbale di chiusura delle operazioni di verifica fiscale
In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali, l'inosservanza del termine dilatorio di sessanta giorni per l'emanazione dell'avviso di recupero di credito d'imposta (termine decorrente dal rilascio al contribuente, nei cui confronti sia stato effettuato un accesso, un'ispezione o una verifica nei locali destinati all'esercizio dell'attività, ...
Avviso di addebito Inps » Suggerimenti per l'impugnazione
L'avviso di pagamento dell'Inps deve contenere alcuni elementi essenziali, pena la sua nullità. Vi forniamo, quindi, alcuni suggerimenti per poterlo impugnare, sia per vizi di forma che di sostanza. Che cos'è l'avviso di addebito dell'Inps L'avviso di addebito dell'Inps è l'atto attraverso il quale l'Inps richiede al contribuente il pagamento ...
L'eventuale incompetenza del soggetto che sottoscrive l'avviso di accertamento non può essere rilevata d'ufficio dal giudice tributario
Nel processo tributario, caratterizzato dalla impugnazione dell'avviso di accertamento per vizi formali o sostanziali, l'indagine sul rapporto sostanziale non può che essere limitata ai soli motivi di contestazione dei presupposti di fatto e di diritto della pretesa dell'Amministrazione che il contribuente abbia specificamente dedotto nel ricorso introduttivo di primo grado. ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca