Cambiale in scadenza ancora non ricevuta dalla banca designata per il pagamento – Impossibilità di onorare il titolo e rischio, per il debitore incolpevole, di finire protestato

Mi sono recato come tutti i mesi, dopo aver ricevuto l’avviso di scadenza effetti, presso lo sportello bancario per pagare e ritirare una delle 120 cambiali da me firmate per estinguere un debito. Recatomi per saldare il debito allo sportello bancario mi sentivo rispondere dal cassiere che vedeva l’effetto in scadenza a video ma non era ancora in possesso del cartaceo. Ho chiamato la finanziaria creditrice per informarla di ciò la quale mi invitava a provare per altri due tre giorni in banca. Cosa da me effettuata ma sempre con esito negativo.

Richiamavo gli interessati (Agos) che mi dicevano di non preoccuparmi perchè avrebbero provveduto a reinviare un bollettino, ovviamente con sopra tutti i dati di riferimento della cambiale e che successivamente, dopo il mio saldo, mi avrebbero inviato la cambiale stessa. Volevo chiedervi se il procedimento è giusto. §Grazie per l’eventuale risposta

Il suo comportamento da debitore è ineccepibile, ma sta confidando nel fatto che la comunicazione fra la banca designata al pagamento ed il creditore beneficiario non vada incontro ad equivoci o intoppi (non sarebbe la prima volta che un malinteso fra creditore e banca si risolvesse in gravi conseguenza per il debitore incolpevole). La banca, infatti, in caso di scadenza del titolo, senza che venga effettuato il pagamento da parte del debitore, è obbligata, per legge, a protestare la cambiale, pena la richiesta di risarcimento danni da parte del beneficiario. Lei si troverebbe così, senza colpa, ad essere iscritto nel Registro Informatico dei Protesti (RIP), specie se al momento dell’emissione delle cambiali, come di solito purtroppo avviene, non ha indicato la data di scadenza di ciascuna (un addetto della società creditrice prende la cambiale e ne pospone la data, mette all’incasso il titolo cambiario senza avvertire il funzionario di banca del problema intervenuto, lei non paga perché non ne sa nulla e sta ancora interagendo con un altro impiegato che le consiglia di attendere pazientemente e la cambiale viene protestata).

Il consiglio è pertanto quello di inoltrare senza indugio (in giornata) una raccomandata uno (in piego senza busta) di diffida al creditore intimandolo a mettere all’incasso la cambiale originale in scadenza, lamentando i disservizi in cui è stato coinvolto e minacciando azione legale di risarcimento danni in caso di protesto del titolo.
,

19 Settembre 2019 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cambiale in scadenza che non potrò onorare - Posso chiedere alla banca di posporre il pagamento?
Ho una cambiale in scadenza di 200 euro il prossimo 2 luglio: purtroppo credo che non potrò onorare l'impegno. Ho pensato di chiedere alla Banca ove sono cliente di posporre il pagamento al mese successivo (ovvero pagherei due cambiali insieme). Considerato che il pagamento della cambiale lo effettuo a mano e non attraverso il conto corrente, ove al momento sono al massimo dello scoperto, secondo voi la Banca potrebbe venirmi incontro? Nel caso mi negassero la copertura della cambiale diventerei automaticamente protestato? E soprattutto non ho capito se il recupero da parte dei miei creditori sarebbe soltanto sulla cambiale non ...

Cambiale ricevuta dopo la scadenza
Ho firmato una cambiale pagherò con scadenza al 31 dicembre 2014: il creditore l'ha presentata presso la sua banca i primi giorni di dicembre ma la pratica è stata avviata dalla banca a inizio gennaio (dopo la scadenza). La cambiale è pervenuta alla mia banca in data odierna. Come devo comportarmi adesso? Dev'essere pagata immediatamente anche se è scaduta o posso aspettare? ...

Cambiale e successioni mortis causa - Cambiale emessa dal debitore ed incassata alla scadenza dopo il suo decesso
Società X, debitrice, emette il 24 settembre 2018 a favore di Tizio, cambiale pagherò per 300 mila euro scadenza 31 dicembre 2018: Tizio decede (lasciando eredi) il 7 novembre 2018. Prima della morte Tizio trasferisce la cambiale a Caia, sua creditrice, (sul retro della cambiale vi sono le firme di Tizio e Caia oltre a 4 marche da 900 euro). Caia incassa la cambiale il 31.12.2018. Caia poteva incassare o spettava solo agli eredi di Tizio? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Cambiale in scadenza ancora non ricevuta dalla banca designata per il pagamento – Impossibilità di onorare il titolo e rischio, per il debitore incolpevole, di finire protestato