Richiesta di bonus bebè – Quale nucleo familiare indicare nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE)?


Argomenti correlati: ,

Sono in attesa di un figlio e volevo avere un’informazione riguardo il calcolo dell’ISEE per la richiesta del Bonus Bebè che deve essere inferiore a 25000 euro. Io non lavoro e sono residente unicamente con mia madre, mentre il mio compagno è residente unicamente con sua madre e lavora. Volevo capire in questo caso quale sia l’ISEE che devo presentare per poter fare la richiesta di questo bonus. Se la somma dell’ISEE del mio nucleo familiare (me e mia madre) e quello del nucleo familiare del mio compagno (quindi lui e sua madre).

Il padre naturale viene considerato come facente parte del nucleo familiare della madre e del bambino. Nel caso specifico è esclusa l’appartenenza della madre del suo compagno dal nucleo familiare del bambino, mentre vi sarà inclusa la nonna materna.

Quanto sopra a meno che il padre che riconoscerà il nascituro non sia già coniugato o abbia già altri figli.

In base all’articolo 7 del DPCM 159/2013, infatti, ai fini del calcolo dell’ISEE per le sole prestazioni sociali agevolate rivolte a minorenni, il genitore non convivente nel nucleo familiare, non coniugato con l’altro genitore, che abbia riconosciuto il figlio, fa parte del nucleo familiare del figlio, a meno che non ricorra uno dei seguenti casi:

  1. quando il genitore risulti coniugato con persona diversa dall’altro genitore;
  2. quando il genitore risulti avere figli con persona diversa dall’altro genitore;
  3. quando con provvedimento dell’autorita’ giudiziaria sia stato stabilito il versamento di assegni periodici destinato al mantenimento dei figli;
  4. quando sussiste esclusione dalla potesta’ sui figli o e’ stato adottato, ai sensi dell’articolo 333 del codice civile, il provvedimento di allontanamento dalla residenza familiare;
  5. quando risulti accertato in sede giurisdizionale o dalla pubblica autorita’ competente in materia di servizi sociali la estraneita’ in termini di rapporti affettivi ed economici;

Per le prestazioni sociali agevolate rivolte ai componenti minorenni, in presenza di genitori non conviventi, qualora ricorrano i casi di cui alle lettere a) ed b), l’ISEE e’ integrato di una componente aggiuntiva, calcolata sulla base della situazione economica del genitore non convivente.

19 Maggio 2017 · Lilla De Angelis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Richiesta di bonus bebè – Quale nucleo familiare indicare nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE)?