Bonus bebè – Confermato anche per il 2019?

Argomenti correlati:

Mia figlia è nata il 13 gennaio 2019: purtroppo, io, ho dovuto rinunciare al lavoro a causa della gravidanza, e mio marito percepisce uno stipendio di appena 800 euro mensili.

E’ ancora valido il bonus bebè con il nuovo governo?

Possiamo usufruirne?

Grazie all’approvazione dell’emendamento inserito della manovra di bilancio 2019, è stato confermato il cosiddetto bonus bebè: dunque, le mamme, i papà o i genitori adottivi italiani, di un paese dell’Unione europea o extracomunitari se in possesso del permesso di soggiorno CE, possono fare richiesta, per i figli nati tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2019, all’Inps per ricevere il bonus bebè purché siano, naturalmente, residenti in Italia.

Nel dettaglio, i requisiti per accedere al beneficio sono:

  • 80 euro al mese per chi ha un reddito ISEE dai 7000 ai 25000 euro
  • 160 euro al mese per chi ha un reddito ISEE pari o inferiore a 7000 euro

Nella fattispecie di un secondo figlio, inoltre, l’importo viene aumentato del 20% per ogni fascia di reddito.

Le famiglie che fanno domanda per questa agevolazione devono presentare l’attestazione Isee, il documento d’identità, la tessera sanitaria e il modello Sr163 debitamente compilato e timbrato dalla propria banca.

L’assegno, una volta elaborata la richiesta da parte dell’Inps, viene corrisposto mensilmente e deve esserne fatta domanda entro 90 giorni dalla nascita o dall’ingresso nel nucleo familiare del nuovo arrivato.

In ogni regione italiana le famiglie possono presentare domanda all’Inps per ottenere questa agevolazione attraverso tre differenti modalità elencate qui di seguito:

  • recandosi in un ente di Patronato che lavorerà la richiesta per conto della famiglia;
  • inviando la domanda online, tramite il sito dell’Inps, se in possesso del PIN dispositivo rilasciato dall’istituto
  • telefonando al numero del contact center dell’Inps

12 Febbraio 2019 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Bonus bebè e bonus asilo nido - Sono cumulabili?
Sto percependo il bonus bebè, dopo aver fatto richiesta, per mia figlia, nata a novembre del 2016: il mio ISEE, per il nucleo familiare in cui vivo (io mia figlia e il mio compagno) è pari a 10.000 euro annuali. Io lavoro saltuariamente in un call center e il mio compagno è muratore. Ma non sempre lavora. La mia domanda è, dato che, per mantenere entrambe le occupazioni, ho iscritto mia figlia all'asilo nido, posso ottenere anche il bonus (o rimborso) per le rette dell'asilo nido, anche avendo già ottenuto quello per la natalità? Sono cumulabili? ...

Bonus bebè 2019
Mio figlio è nato a luglio: mi chiedevo se il bonus bebè si possa ancora ottenere per i nati nel 2019. ...

Vivo ancora con i miei genitori ma dipendo economicamente dal mio compagno, padre del nascituro - Ho diritto al bonus mamma domani e al bonus bebè?
Sono una ragazza di 23 anni, neolaureata senza un lavoro e in gravidanza: convivo con il mio compagno, che lavora a tempo determinato, ma sono ancora residente con i miei genitori, mentre il mio compagno è residente con sua madre. I miei genitori non mi aiutano economicamente quindi io e il futuro bambino siamo completamente mantenuti dal solo stipendio del mio compagno, che per di più non ha la sicurezza di un lavoro a tempo indeterminato. Oltre al bonus mamma, so che esiste il bonus bebè è un assegno per le madri disoccupate/casalinghe, ma nel mio caso il reddito ISEE, ...

Dove mi trovo?