Bonus Asilo Nido 2022 – Come fare per richiederlo?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Visto che ho trovato un’occupazione vorrei mandare mio figlio, di due anni, all’asilo nido per poter far combaciare le due cose: ho sentito che si può fruire, in alcuni casi, di un’agevolazione per questo caso.

E’ possibile sapere come ottenere il bonus?

Con l’introduzione dell’Assegno unico per i figli 2022, verranno eliminati quasi tutti i bonus figli e resterà in vigore, solo il Bonus asilo nido e le forme di supporto presso la propria abitazione: Il bonus asilo nido è un contributo economico, per un importo massimo annuale sino a 3.000 euro, riconosciuto alle famiglie, con figli minori tra i 3 ai 36 mesi, per pagare le rette dell’asilo e le spese sostenute per l’assistenza domiciliare.

Per i bambini che compiono 3 anni, nell’anno di presentazione della domanda Inps, possono richiedere il rimborso delle mensilità: dal mese di Gennaio ad Agosto.

Chi può richiedere il bonus asilo 2022?

L‘art. 1 comma 355 della legge 232 del 2016, ha disciplinato il bonus asilo nido e forme di supporto domiciliare nella propria abitazione.

Ai sensi della circolare Inps n. 88 del 22/05/2017, il genitore del minore richiedente che ha sostenuto la spesa, deve avere determinati requisiti, alla data di presentazione della domanda:

  • cittadinanza italiana o cittadinanza comunitaria; nel caso il richiedente sia straniero è indispensabile il possesso di un permesso di soggiorno o lo status di rifugiato o protezione sussidiaria;
  • residenza in Italia;
  • il genitore, per le forme di supporto domiciliare, deve avere la stessa residenza con il figlio ed avere anche la dimora abituale nello stesso Comune;
  • il genitore richiedente è colui che provvede al pagamento delle rette.

Il bonus Nido 2022, è un contributo economico per il pagamento delle rette dell’asilo ed è pari a:

  • 3000,00 euro (importo mensile 272,72 euro per 11 mensilità) per i nuclei familiari con un valore Isee minorenne in corso di validità, senza errori o omissioni, fino a 25.000 euro,
  • 2500 euro (importo mensile 227,27 euro per 11 mensilità) per il nucleo familiare con un valore Isee minorenne superiore a 25.000 e inferiore a 40.000 euro,
  • 1500 euro (136,37 euro mensili per 11 mensilità) per i nuclei familiari con un Isee superiore, in corso di validità, pari a 40.000 euro, oppure se il nucleo non presenta la dichiarazione Isee.

Il bonus asilo nido, che sarà erogato dall’Inps, non dovrà essere superiore al costo sostenuto dal genitore, per il pagamento della retta o per l’assistenza domiciliare, indicato sulla fattura dell’asilo.

La domanda Bonus nido 2022, si potrà presentare dopo l’attivazione della procedura da parte dell’Inps (prevista per gli inizi del mese di Febbraio 2022), dal genitore che ha sostenuto il costo della retta o dell’assistenza domiciliare, tramite il servizio online: Bonus asilo nido e forme di supporto presso la propria abitazione.

Per inserire la richiesta, basta accedere con il codice fiscale e le credenziali Inps (Spid, Carta di identità elettronica o carta nazionale dei servizi), al servizio online: Bonus nido Inps ed indicare i dati del genitore, del minore e dell’asilo nido privato autorizzato o pubblico, che frequenterà.

Le diverse funzionalità messe a disposizione dall’Inps sul servizio online: Bonus asilo nido e forme di supporto presso la propria abitazione, per modificare successivamente anche la domanda, sono:

  • Inserimento domanda,
  • Sostituzione Mensilità Richieste,
  • Rinuncia Mensilità Richieste,

Per chi ha già inviato la domanda nel 2021, la richiesta online verrà già precompilata dall’Inps. Il richiedente potrà modificare i dati ed allegare la nuova documentazione necessaria.

Alla domanda bonus asilo nido è indispensabile allegare:

  • il documento d’identità del genitore richiedente o il permesso di soggiorno;
  • al momento della presentazione della domanda, la ricevuta del primo pagamento della retta asilo nido e l’attestazione di frequenza dell’asilo nido,
  • la sentenza definitiva o il provvedimento nel caso di adozione,
  • il certificato rilasciato dal pediatra che attesti per l’intero anno di riferimento “l’impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica.

In seguito, ogni mese, bisogna allegare le fatture del pagamento della retta mensile, cliccando nel menu a sinistra: allegati domande.

Per verificare il pagamento del bonus nido, bisogna prima controllare sul servizio online: Bonus asilo nido e forme di supporto presso la propria abitazione, in Consultazione domande, se la domanda bonus nido è stata accolta ed in seguito è necessario verificare i pagamenti in corso. (in Consultazioni Pagamenti)

Dopo aver visionato i pagamenti in corso, bisogna recarsi sul fascicolo previdenziale Inps e cliccare sul menu a sinistra su PRESTAZIONI – PAGAMENTI. In seguito è necessario premere su PRESTAZIONE, in corrispondenza della categoria bonus asili nidi e controllare la data di pagamento

Il Bonus asilo nido 2022 è compatibile con l‘assegno unico 2022 e la sua fruizione, non implica una riduzione degli importi dei due bonus.

29 Agosto 2022 · Andrea Ricciardi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!