Bonus 600 euro da contratto – A chi spetta?

Tra gennaio e aprile ho effettuato alcuni lavori a provvigione per una agenzia e non ho partita iva: ho firmato il contratto di collaborazione occasionale a lavoro autonomo però il 24 aprile 2020, quindi oltre il 23 febbraio come dice il decreto, ma avendo effettuato quei lavori precedentemente e pagati prima, ho diritto al bonus 600 o no?

Purtroppo non ha diritto al bonus: infatti per poterlo percepire bisogna aver svolto lavoro dipendente (non di agenzia) oppure attività di lavoro autonomo, ma con partita IVA.

L’indennità Covid-19 di 600 euro spetta a:

  • Liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020, compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo, iscritti alla Gestione separata dell’INPS che non siano già titolari di un trattamento pensionistico diretto e privi di altre forme di previdenza obbligatoria;
  • Collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla predetta data del 23 febbraio 2020 e iscritti alla Gestione separata dell’INPS, che non siano già titolari di un trattamento pensionistico diretto e privi di altre forme di previdenza obbligatoria;
  • Artigiani, Commercianti e Coltivatori diretti, coloni e mezzadri che non siano già titolari di un trattamento pensionistico diretto, né di altre forme di previdenza obbligatoria, ad esclusione della Gestione separata INPS. Tra i beneficiari sono compresi anche i soggetti obbligatoriamente iscritti alla gestione autonomi commercianti oltre che alla previdenza integrativa obbligatoria presso l’Enasarco;
  • Lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano cessato involontariamente il rapporto di lavoro nell’arco temporale che va dal 1° gennaio 2019 alla data del 17 marzo 2020; non abbiano un rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020; non siano già titolari di un trattamento pensionistico diretto.
  • Operai agricoli a tempo determinato che possano fare valere nell’anno 2019 almeno 50 giornate di effettivo lavoro agricolo dipendente; non siano già titolari di un trattamento pensionistico diretto.
  • Lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo, che: abbiano almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo; abbiano prodotto nel medesimo anno 2019 un reddito derivante dalla medesima attività non superiore a 50 mila euro; non siano titolari di un trattamento pensionistico diretto, né di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

17 Giugno 2020 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Contributo Coronavirus (500 euro) per lavoratrice domestica con contratto colf-badanti licenziata il 23 marzo 2020
Ho letto ieri il Decreto Rilancio e pare che per le colf e badanti sia possibile accedere ai 500 euro di "bonus" per i mesi di aprile e maggio 2020. Io avevo un contratto attivo a febbraio 2020 (condizione richiesta dal Decreto anche se poi il 23 marzo 2020 con giustificato motivo oggettivo sono stata licenziata. Posso accedere ai 500 euro per dette mensilità? Inoltre, formando nucleo familiare esclusivo e solo con mio marito (disoccupato e con tutti i requisiti di Isee e patrimoniali validi per richiedere il REM) possiamo aver diritto ad entrambi i sussidi previsti? ...

Bonus 600 euro per autonomi causa Coronavirus - Posso richiederlo anche se ho debiti con l'INPS
Sono un lavoratore autonomo in situazione debitoria con INPS posso comunque richiedere bonus 600 euro del decreto Cura Italia? ...

Studentessa universitaria che lavorava part time come cameriera in una birreria - Le spetta qualche indennità Covid 19 se il datore di lavoro non ha rinnovato il contratto in scadenza?
Sono una studentessa universitaria che lavorava part time come cameriera in una birreria: a causa del Covid ho perso il lavoro (non mi hanno proprio rinnovato il contratto che scadeva i primi del mese in coincidenza con il lockdown). Vorrei fare richiesta per ricevere i 600€ (ho già accesso al sito dell'INPS) Il punto è: questi soldi mi spettano? Come faccio per richiederli? A quale categoria di indennità appartengo? Ci sono altri bonus per studenti universitari? Sono proprio in crisi, grazie mille ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Bonus 600 euro da contratto – A chi spetta?