Bollo auto: esenzione disabili con legge 104 - Anche se proprietario auto non ha patente?

Vivo con mio padre, attualmente disabile e che usufruisce della legge 104: ho comprato un'autovettura per aiutarlo negli spostamenti e l'ho intestata a lui.

Vorrei sapere se anche se lui non ha la patente è possibile usufruire dell'esenzione del bollo auto per i disabili.

Nel dettaglio, possono fruire dell'esenzione bollo auto i disabili possessori della legge 104 con handicap grave o i familiari che si occupano di loro: il vincolo indispensabile per potere usufruire dell'esenzione del bollo auto è che il veicolo sia intestato al disabile o alla persona alla quale il disabile è fiscalmente a carico.

Ma cosa significa essere a carico fiscalmente?

Che, invece che la persona con disabilità, può beneficiare delle agevolazioni (Irpef, Iva, bollo, imposta di trascrizione) il familiare che ne sostiene la spesa, a condizione che il portatore di handicap sia a suo carico ai fini fiscali.

In questo caso, il documento comprovante la spesa può essere intestato indifferentemente alla persona disabile o al familiare del quale egli risulti a carico.

Per essere considerato fiscalmente a carico il disabile deve avere un reddito complessivo annuo non superiore a 2.840,51 euro.

Per il raggiungimento di questo limite non va tenuto conto dei redditi esenti, come, per esempio, le pensioni sociali, le indennità (comprese quelle di accompagnamento), le pensioni e gli assegni erogati ai ciechi civili, ai sordi e agli invalidi civili.

Superando il limite di reddito, le agevolazioni spettano unicamente al disabile: per poterne beneficiare è necessario, quindi, che i documenti di spesa siano a lui intestati e non al suo familiare.

Nel caso in cui il disabile sia titolare di reddito o non sia fiscalmente a carico, il veicolo deve essere intestato solo al disabile.

Il disabile a carico fiscalmente anche se non ha la patente, può avere l'esenzione del bollo auto e tutte le agevolazioni fiscali.

30 luglio 2018 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

agevolazioni disabili
bollo auto (tassa automobilistica)

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Bollo auto storiche » l'esenzione non può essere richiesta basandosi sul solo certificato Aci
Bollo auto storiche: L'esenzione non può essere richiesta basandosi sul solo certificato Aci » Parla la Cassazione L'esenzione dal bollo auto sulle vetture d'epoca non può essere chiesta sulla sola base del certificato dell'Aci (Automobil Club d'Italia). L'esonero dal pagamento dalla tassa di possesso automobilistica prevista in favore dei veicoli ...
Agevolazioni fiscali per i disabili » Il quadro riassuntivo
TIPO A - Si tratta del disabile in senso generale, indipendentemente dalla circostanza che egli fruisca dell'assegno di accompagnamento. La legge considera disabile la persona che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e ...
Agevolazioni Fiscali disabili » Il settore auto
Possono fruire delle agevolazioni i non vedenti e sordi; i disabili con handicap psichico o mentale titolari dell'indennità di accompagnamento; i disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; idisabili con ridotte o impedite capacità motorie. I non vedenti sono le persone colpite da cecità assoluta ...
Polizza rc auto intestata a persona diversa dal proprietario del veicolo: è possibile? » Tutti i chiarimenti del caso
E' possibile intestare la polizza rc auto a una persona diversa dal proprietario del veicolo? Ciò può portare benefici, in termini economici, sul pagamento del premio assicurativo? Facciamo luce sulla questione con questo intervento. Una delle domande più frequenti quando si parla di polizza rc auto è quella che riguarda ...
Fermo amministrativo e pagamento bollo auto - facciamo chiarezza
Il fermo amministrativo segue il mancato pagamento di un atto formale come: la cartella esattoriale; l'avviso di accertamento esecutivo,  che sostituisce la cartella cartella esattoriale dall'ottobre 2011 per debiti di origine erariale; l'ingiunzione di pagamento,  già utilizzata da molti comuni per riscuotere le multe e unico mezzo che gli stessi ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca