Bollette acqua luce e gas - Aumenteranno a dismisura ad ottobre?

Ho letto sul quotidiano che danno in metro che ad Ottobre ci sarà un forte aumento sulle bollette per la fatturazione energetica: la cosa mi ha molto stupito in quanto era stato garantito il contrario.

E' vera questa notizia?

Quali sono i motivi di questo ipotetico, e ulteriore, aumento?

Purtroppo la notizia è veritiera: dal 1 ottobre le bollette di luce e gas subiranno aumenti record, più 7,6% per l'elettricità e 6,1% per il gas rispetto al terzo trimestre del 2018.

Le percentuali si riferiscono alla spesa per l'energia per la famiglia tipo in regime tutela e potranno quindi variare per i singoli utenti.

Ma l'elemento più importante è che fanno parte di un'escalation di aumenti in bolletta iniziata a maggio di quest’anno, quando si sono evidenziati i primi effetti delle nuove tensioni energetiche europee.

Il ruolo da protagonista va ovviamente al petrolio le cui quotazioni sono cresciute di più della metà in un anno (+9% solo a maggio 2018), influenzando di conseguenza i prezzi dell'energia.

La questione europea, e quindi italiana, è ancora più delicata.

La diminuzione della produzione nucleare sotto lo stress delle temperature estive e la limitata flessibilità sul lato dell'offerta nel mercato del gas, hanno contribuito a inasprire i rincari.

Da un lato, infatti, abbiamo gli stop parziali o totali dei reattori francesi e belgi (alcuni prolungati fino a dicembre), dall'altro l'Europa deve fare i conti con la forte concorrenza asiatica per i carichi di GNL e bassi di livelli di stoccaggio del gas nei propri confini.

A complicare la situazione sono anche le quote di carbonio, ossia i permessi che i produttori di energia elettrica devono acquistare per compensare la loro CO2 immessa nell'atmosfera: con la riforma dell'ETS i prezzi sono stati aumentati, ma l'aumento è scaricato direttamente sul mercato.

Queste tensioni si stanno ripercuotendo anche sulle bollette energia di altri Paesi europei, come Spagna e Francia.

In Italia ha influito anche il calo della produzione idroelettrica nel mese di settembre, spiega l'ARERA che ricorda come, per far fronte ai rincari nelle bollette energetiche abbia deciso di rinnovare il blocco degli oneri generali di sistema.

L'effetto complessivo di questa manovra è il contenimento della spesa per i consumatori elettrici, domestici e non domestici, di circa un miliardo di euro (per tutto il 2018), a beneficio sia del mercato libero che di quello tutelato, scrive l'Autority in una nota stampa.

28 settembre 2018 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore gas acqua luce

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La nuova prescrizione biennale delle bollette per la fornitura di luce e gas e acqua e la possibilità di sospendere il pagamento
Nei contratti di fornitura di energia elettrica e gas, il diritto al corrispettivo delle bollette si prescrive in due anni. In caso di emissione di fatture a debito nei riguardi dell'utente per conguagli riferiti a periodi maggiori di due anni, qualora l'Autorità garante della concorrenza e del mercato abbia aperto ...
Fornitura acqua » La disciplina del settore secondo l'Autorità garante acqua luce e gas (Aeegsi)
In tema di tutela dei consumatori, nell'articolo che segue, vediamo come l'autorità garante acqua luce e gas disciplina il settore della fornitura acqua. L'Autorità garante per l'energia e il gas si occupa anche del settore idrico dal 2011, fissando regole generali a livello nazionale. A livello regionale poi la gestione ...
Contratti di locazione » Recesso per gravi motivi: la prassi
E' possibile effettuare la disdetta, prima della scadenza, del contratto di locazione, per gravi motivi: ma cosa intende, appunto, la normativa vigente per gravi motivi? Come accennato, la legge richiede la sussistenza di gravi motivi per giustificare il recesso dal contratto di locazione. L'articolo 3 del decreto legislativo 431/98 dispone, ...
Rateizzazione bollette gas e luce e messa in mora clienti morosi - nuove regole
L'Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico (AEEG) ha previsto, con una delibera approvata nei primi giorni di giugno 2015, la possibilità di richiedere la rateizzazione delle bollette di elettricità e gas anche dopo la scadenza di pagamento, con un allungamento dei tempi a disposizione, e il ...
Se il garante escusso a prima richiesta paga al creditore garantito una somma in eccesso rispetto a quanto dovuto dal debitore principale, può il debitore chiedere al creditore la restituzione della differenza?
La risposta alla domanda è negativa: infatti, il debitore di un rapporto obbligatorio il cui adempimento sia stato garantito da una garanzia a prima richiesta, ha diritto a ripetere dal garantito quanto percepito in eccedenza mediante l'intera escussione della garanzia, rispetto all'importo del suo effettivo credito, soltanto se sia stato ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca