Blocco carta bancomat - Può essere ricondotto ad un credito passato a sofferenza?

E' prassi che la tua banca blocchi il tuo bancomat nel caso di lettera di sofferenza ricevuta?

Sicuramente la banca può chiudere il rapporto di conto corrente e disattivare le carte di debito (bancomat), di credito e revolving associate al conto corrente quando ritenga che il rapporto fiduciario con il correntista sia irrimediabilmente compromesso.

E' prassi, tuttavia, che il correntista venga messo al corrente dalla banca prima che si verifichi un evento come quello appena indicato.

3 febbraio 2017 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Automobilisti: attenzione a fare rifornimento carburante con carta di credito o bancomat » La grande truffa del blocco di somme a garanzia
Nell'articolo di oggi vogliamo raccontarvi di una pratica, purtroppo, molto diffusa: ovvero del blocco di somme (cifre esorbitanti) a garanzia, per diversi giorni, quando, in alcuni distributori, si effettua il rifornimento di carburante con carta di credito o bancomat. Vi è mai capitato di fare rifornimento di carburante presso un ...
Clonazione del Bancomat - No al disconoscimento degli addebiti se si ammette di aver custodito la carta insieme al codice pin
Com'è noto, quando il titolare del Bancomat disconosce gli addebiti in conto corrente imputandoli a clonazione della carta, le perdite conseguenti, di cui il correntista deve farsi carico, non possono superare, al massimo, i 150 euro. Naturalmente, ciò vale solo nel caso in cui egli non abbia agito in modo ...
Segnalazione alla CRIF di credito in sofferenza - illegittima per il ritardo di una sola rata
Il Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità dei pagamenti, prevede all'articolo 4, 6° comma, lettera a), che nei sistemi di informazioni creditizie di tipo positivo e negativo, come quello gestito da CRIF, ...
Pagamenti di importo inferiore a 5 euro anche con bancomat e carta di credito
I soggetti che effettuano l'attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, sono tenuti ad accettare anche pagamenti effettuati attraverso carte di debito e di credito; tale obbligo non trova applicazione nei casi di oggettiva impossibilità tecnica. Al fine di promuovere l'effettuazione di operazioni di pagamento ...
Quando il bancomat non eroga il contante e la banca annota comunque l'addebito
Chiariamo innanzitutto che, in relazione alle operazioni compiute con il bancomat ed in particolare alla mancata erogazione del contante, le banche negoziatrici impartiscono solo ordini di addebito alla banca emittente sulla base di un accordo interbancario. Il che implica che la banca emittente è tenuta a controllare, su istanza del ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca