Il creditore procedente può pignorare anche il conto corrente dove viene accreditato lo stipendio?


Sto per ricevere un atto di pignoramento da Banca Ifis che, inoltre vuole, con atto di intervento, aggiungere altre due posizioni che non hanno inserito nel decreto ingiuntivo. La mia grande paura è il conto corrente dove transita solo lo stipendio ed è cointestato con mia moglie e serve per pagare le utenze.

Le somme accreditate a titolo di stipendio sul conto bancario o postale intestato al debitore, possono essere pignorate, per l’importo eccedente il triplo dell’assegno sociale, quando l’accredito ha luogo in data anteriore al pignoramento. E’ quanto dispone l’articolo 545 del codice di procedura civile.

In pratica, il terzo pignorato (la banca o l’ufficio postale), dopo il prelievo dal saldo destinato a soddisfare il creditore procedente, dovrà lasciare sul conto corrente una somma pari al triplo dell’assegno sociale.

A partire da gennaio 2018, l’importo massimo dell’assegno sociale ammonta a 453 euro.

2 Dicembre 2018 · Simone di Saintjust



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Il creditore procedente può pignorare anche il conto corrente dove viene accreditato lo stipendio?