Banca dati per cattivi pagatori delle utenze telefoniche (SIMoITel) e conseguenze per la richiesta di prestiti

Ho vissuto per qualche anno in Francia: lì ho acquistato un telefono a rate, inizialmente ho pagato e poi ho smesso. Ritornato in Italia adesso ho paura di non poter accedere a prestiti: tutto questo è possibile?

L'eventuale segnalazione nella banca dati delle morosità telefoniche intenzionali (SIMOlTel) non comporta la segnalazione della posizione nelle Centrali rischi private in cui vengono raccolte le informazioni informazioni (positive e negative) creditizie in conformità codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti.

Tuttavia, se per l'acquisto del cellulare è stato perfezionato attivando un prestito a parte (con rimborso non incluso nella rata di addebito del traffico telefonico) allora bisognerebbe verificare se la finanziaria francese è aderente ad una centrale rischi privata operante in Italia.

19 giugno 2019 · Ornella De Bellis

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

cattivi pagatori telefonia - Simiotel
segnalazione centrale rischi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca