Azione revocatoria di atti dispositivi del debitore (donazioni) e variazione quantitativa del patrimonio del debitore che teoricamente non compromette la possibilità di riscossione del credito

Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) può procedere ad azione revocatoria di un atto dispositivo fatto da un suo debitore (quale ad esempio la donazione o compravendita), se quest’ultimo, dopo aver trasferito solo alcuni dei suoi beni immobili, ne possiede altri che valgono quanto il debito residuo che grava su di lui? (esempio oltre la prima casa ha anche dei terreni del valore corrispondente al debito residuo).

A fondamento dell’azione revocatoria ordinaria non è richiesta la totale compromissione della consistenza patrimoniale del debitore, ma soltanto il compimento di un atto che renda più incerto o difficile il soddisfacimento del credito, che può consistere anche in una variazione quantitativa del patrimonio del debitore (Cassazione sentenza 1896/2012).

9 Gennaio 2019 · Marzia Ciunfrini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Azione revocatoria di atti del debitore
Purtroppo mio fratello è stato involto a mio avviso in una truffa ai suoi danni, arrivando a firmare garanzie personali su scoperti bancari della società per cui lavorava; facendo uscire puliti tutti i soci reali proprietari della stessa (gli stessi si intascavano tutto il 'nerò incassato) e trovandosi dopo solo pochi mesi dalle sue firme a gestire il fallimento della stessa seguito dagli stessi consulenti che comunque erano intorno a lui fin dagli inizi che infatti lo hanno fatto seguire da un avvocato che gli ha consigliato di vendere il suo unico appartamento a sua mamma. Ora mia mamma si ...

Azione revocatoria nel caso di trasferimento a terzi di somme dal conto corrente del debitore - Ci sono i presupposti?
Faccio seguito a questa risposta per domandare un chiarimento in merito all'azione revocatoria. Nella fattispecie, è stato indicato che [può] diventare problematica un'azione giudiziale promossa dal creditore e finalizzata a far rientrare nella sfera di disponibilità del debitore esecutato somme che, prima della notifica del pignoramento del conto corrente, siano state trasferite ad altri tramite un semplice bonifico. Volevo chiedere quanto segue: dato che l'azione revocatoria viene esercitata quanto vi sia frode nei confronti del creditore, è necessario che la predetta venga esercitata solo sui trasferimenti di beni effettuati dal debitore dopo aver notificato lui un decreto ingiuntivo (e poi ...

Atto di donazione e azione revocatoria
Seguito contenzioso che dura dal 2011, con emessa sentenza a me positiva, successivo appello controparte, chiedo se possibile un atto di donazione degli immobili (terreni) in questione contenzioso ad eredi diretti (figli) ovvero a terzi/enti benefici. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Azione revocatoria di atti dispositivi del debitore (donazioni) e variazione quantitativa del patrimonio del debitore che teoricamente non compromette la possibilità di riscossione del credito