Come procedere se un avvocato nega di aver ricevuto acconti per l'assistenza tecnica nel contenzioso e pretende l'intera parcella?

Vorrei sapere se un avvocato possa pretendere un compenso superiore liquidato in sentenza dal giudice e se può far finta di non aver ricevuto acconti in questi anni di causa pretendendo tutta la cifra delle spese legali.

Se il cliente, nel corso degli anni, ha versato anticipazioni in contanti (non attraverso bonifici o assegni non trasferibili) senza pretendere una fattura quietanzata, può accadere che gli venga richiesto, a saldo, l'intero compenso per le attività di assistenza legale svolte durante il contenzioso giudiziale, contabilizzato secondo le tariffe forensi vigenti al momento della liquidazione della parcella e senza tener conto di quanto già anticipato.

7 novembre 2017 · Simone di Saintjust

Altre discussioni simili nel forum

assistenza legale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca