Avviso di accertamento dell’Agenzia delle entrate

Il 15 giugno 2015 mi è arrivato a mezzo posta raccomandata un avviso di accertamento dell’agenzia delle entrate inerente le imposte sul reddito delle persone fisiche dell’anno 2009.

In questo accertamento mi viene scritto che tramite un controllo fatto dalla direzione centrale accertamento dell’agenzia delle entrate relativo alla mia posizione fiscale del 2009, risulta che avrei percepito redditi imponibili ai fini Irpef per un importo totale di 25.018 euro, quindi dovrei pagare (calcolando le tasse più le sanzioni) 2.345,40 euro entro il 30 di luglio 2015.

Vorrei chiedere se questo accertamento ricade nei termini di prescrizione quindi risulterebbe nullo, dato che mi viene notificato solo ora (a giugno del 2015) mentre l’anno fiscale preso in esame è il 2009.

Sono stati superati i termini entro i quali potevano inviarmi questa notifica?

Nel caso fossero stati superati e quindi potrei richiederne la prescrizione, quali sarebbero le procedure da seguire?

Se la dichiarazione dei redditi 2010, relativa all’anno di imposta 2009 è stata omessa, l’Agenzia delle entrate può procedere d’ufficio con attivita’ di controllo sostanziali per l’accertamento di un proprio credito.

In tale ipotesi l’atto esecutivo va notificato entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui l’imposta, la tassa o il contributo andavano versati. In pratica gli anni soggetti al recupero del credito sono, in questo caso, sei, se si comprende anche l’anno in cui il versamento andata effettuato.

Se questo è il suo caso, il termine per notificare l’avviso di accertamento scade il 31 dicembre 2015.

Se, invece, la dichiarazione dei redditi per l’anno di imposta 2009 è stata presentata regolarmente, allora, per eccepire la decadenza dell’Agenzia delle entrate dal potere di pretendere il credito azionato, deve presentare ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale competente per territorio.

2 Luglio 2015 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Avviso di accertamento dell'Agenzia delle entrate con relata di notifica che accerta irreperibilità assoluta
Il motivo del contendere è un avviso di accertamento dell'Agenzia delle entrate risalente all'anno di imposta 2006, di cui sono venuto a conoscenza accedendo al mio cassetto fiscale. L'accertamento è riconducibile ad omissione del versamento IRPEF per 218 euro, è stato notificato il 24 giugno 2011 ed ha generato un debito con Equitalia di 433 euro comprensivo di sanzioni, interessi, aggio e spese. Recatomi alla sede dell'Agenzia delle entrate competente per territorio l'addetto ha confermato che la notifica dell'avviso è stata effettuata nel 2011 e ha riferito che la relata riporta l'irreperibilità assoluta del destinatario. Mi manda quindi allo sportello ...

Avviso di accertamento dell'agenzia delle entrate agli eredi del debitore
L'Agenzia delle entrate ha inviato un avviso di accertamento intestato agli eredi per debiti tributari di mio padre deceduto nel 2012 (avviso emesso per mancato pagamento tasse sui redditi percepiti da mio padre dalla snc, anno d'imposta 2010). L'eredità di mio padre è costituita da una liquidazione della quota parte della sua partecipazione in una snc e siccome la snc è ancora in liquidazione gli eredi non hanno ricevuto niente. Ora l'agenzia delle entrate per il pagamento dell'avviso di accertamento aggredisce prima il patrimonio del de cuius (cioè la partecipazione nella snc) oppure il patrimonio in seguito all'accettazione dell'eredità è ...

Avviso di addebito INPS dopo avviso di accertamento IRPEF di Agenzia delle Entrate - Ma io ho già pagato tutto
Nel 2017 ho ricevuto un avviso da Agenzia delle Entrate che accertava un maggior reddito IRPEF: ho pagato entro 60 giorni, rinunciando al ricorso e approfittando dello sconto praticato per acquiescenza, seguendo il consiglio del mio commercialista. Però qualche mese fa mi è arrivato un avviso di addebito, con il quale l'INPS mi chiede ancora soldi in relazione all'avviso di accertamento di Agenzia delle Entrate. E' legittimo tutto ciò? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Avviso di accertamento dell’Agenzia delle entrate