Avviso bonario per multa ingiusta in seguito a sosta su strisce blu - Posso fare qualche cosa oppure bisogna pagare?

Nell'agosto 2014 mi hanno fatto una multa gli ausiliari del traffico nel comune di Aosta. I fatti si sono svolti in questo modo: parcheggiato auto, strisce a pagamento, scendo per pagare ma non ho moneta, vado in un negozio per cambiare i soldi, ritorno alla macchina e c'è la persona che sta scrivendo la multa perché dice che non c'è il tagliando. Io ho appena pagato la sosta e ho il biglietto in mano lui mi dice che va bene ed è tutto a posto. Io metto il biglietto sul cruscotto e vado in centro. Dopo un mese mi arriva la notifica del verbale: io purtroppo la prendo e guardo il bollettino da pagare ma non ha nessun importo, allora non faccio niente. Adesso mi arriva dal comune un avviso bonario e mi dice di pagare entro 30 giorni. Vi chiedo se posso fare qualche cosa oppure bisogna pagare.

Qualora avesse conservato il tagliando (non è che bisogna conservare tutti gli scontrini che accertano il pagamento per la sosta su strisce blu, ma in quell'occasione forse si trattava di una misura da adottare) può provare a presentare un ricorso amministrativo in autotutela presso il locale comando della polizia municipale.

Altrimenti c'è poco da fare, considerando che i bollettini vengono lasciati in bianco per dar modo al multato di pagare la sanzione nei 5 giorni successivi alla notifica del verbale, fruendo dello sconto del 30%.

3 ottobre 2017 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

contestare una multa
multa
multa elevata su strisce blu

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Overbooking: di cosa si tratta e come tutelarsi » Qualche dritta per il consumatore
Nelle ultime settimane, abbiamo spesso sentito parlare, a causa di alcuni accadimenti noti, del fenomeno dell'overbooking, adottato dalle compagnie aeree: vediamo di cosa si tratta e come tutelarsi. Quando parliamo di overbooking facciamo riferimento ad una pratica commerciale molto comune, adottata dalle compagnie aeree, che si può tradurre in italiano ...
La notifica della multa adesso è breve – max 90 giorni dall'accertamento
Il nuovo Codice della strada (legge 120/10 - articolo 38)  ha accorciato  i tempi per la notifica della multa:  prima un Comune aveva 150 giorni a disposizione dall'accertamento dell'infrazione per recapitare il verbale ed effettuare la notifica della multa;  per le infrazioni commesse a partire dal 14 luglio 2010  i giorni ...
Multa per divieto di sosta elevata dagli ausiliari del traffico » E' legittima se sussiste l'incarico del Comune
E' valida la multa per divieto di sosta in zona pedonale, elevata dall'ausiliario del traffico, se c'è stato l'incarico del Comune. L'ausiliario del traffico può fare la multa a chi parcheggia in zona pedonale, anche se fuori dall'area in concessione, a patto che vi sia un'autorizzazione del Comune. Questo l'orientamento ...
Multa scontata » Notifica e contestazione immediata - Da quando decorrono i cinque giorni?
Si ha la contestazione immediata quando c'è immediato accertamento della violazione da parte dell'agente, ovvero quando il trasgressore viene fermato subito dagli agenti e tramite la contestazione immediata viene portato a conoscenza dell'infrazione commessa e della multa che gli viene comminata. Con la contestazione immediata il trasgressore riceve subito il ...
Sosta su strisce blu - quando c'è inadempienza contrattuale e quando la multa
Chi espone un ticket scaduto in una zona soggetta a tariffa oraria non incorre in una multa stradale ma in una inadempienza contrattuale. Chi omette completamente di esporre lo scontrino è soggetto ad una multa di 41 euro. All'esame di questi aspetti, scontrino sì/scontrino no, è stata addirittura dedicata una ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande