Autostrade e aumento pedaggi – Quanto spenderò di più quest’anno?


Autostrade - pedaggio, tutela consumatore, tutela consumatore - viaggi e vacanze

Ho aperto due anni fa una ditta Srl per la produzione ed il trasporto di prodotti locali abruzzesi: posseggo tre furgoni con cui rifornisco ristoranti e alcuni negozi nella mia regione ed in quelle circostanti.

Ho sentito dire che da quest’anno aumenteranno, di nuovo, i pedaggi autostradali: dato che ciò grava molto sul mio profitto, vorrei sapere se è vero e e a quanto ammonta all’incirca la spesa annua.

Purtroppo anche la questione economica relativa ai pedaggi subirà un’impennata: dopo i rincari annunciati sulle bollette dell’energia e dopo il polverone sollevato dalla vicenda dei sacchetti biodegradabili obbligatori per frutta e vedura, il 2018 si apre con un’altra stangata per i consumatori.

Dunque, percorrere le autostrade nazionali comporterà una spesa maggiore rispetto all’anno precedente.

L’incremento medio del pedaggio per i veicoli sull’intera rete autostradale, calcolato sulla base delle percorrenze 2017, è pari al 2,74%.

I casi più emblematici sono le tratte che congiungono Milano a Torino e Roma a Tivoli.

In entrambi i casi, infatti, percorrerle nel 2018 significa spendere il 19% in più rispetto a tre anni fa, ovvero quasi 20 volte rispetto all’inflazione.

Nonostante siano due tratte che hanno già registrato aumenti considerevoli negli anni precedenti, il raffronto dei prezzi parla chiaro: il pedaggio della Milano-Torino passa dai 14,10 euro del 2015 ai 16,80 euro del 2018, mentre quello della Roma-Tivoli passa dai 2,10 euro del 2015 ai 2,50 euro di quest’anno.

Per quanto riguarda il centro Italia, le tariffe della Strada dei Parchi crescono del 12,89% (riguardano la A24 e la A25 tra il Lazio e l’Abruzzo).

Al sud invece gli aumenti sono del +5,98% per le Autostrade meridionali (la Napoli-Salerno) e del +4,31% per la tangenziale di Napoli. Le restanti tratte autostradali del paese invece rimangono invariate.

Sono tutti aumenti che, dati alla mano, sono sprovvisti di qualsiasi fondamento o giustificazione.

L’intenzione del ministero è quello di premiare le compagnie autostradali che si sono comportate meglio, tenendo conto della qualità del servizio, del recupero della produttività e degli investimenti.

Secondo i consumatori, però, si tratta però di aumenti inaccettabili, che mandano in tilt i bilanci dei pendolari.

5 Gennaio 2018 · Gennaro Andele

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: , ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 147 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose » Autostrade e aumento pedaggi – Quanto spenderò di più quest’anno?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.