Acquisto auto usate: contachilometri taroccato? – Ecco come scoprirlo grazie ad un’app

Argomenti correlati:

Sono in trattativa con un privato per l’acquisto di un’autovettura: mi preoccupa, però, il fatto che il chilometraggio sia un po’ basso rispetto agli anni del mezzo.

Come posso verificare esattamente quanti km ha percorso la macchina?

Sono molteplici i trucchi e gli espedienti messi in atto da privati e concessionari per manomettere il contachilometri ed abbassare, dunque, l’età effettiva del mezzo: per chi vuole acquistare senza preoccupazioni un’autovettura usata, però, arriva in soccorso un’app.

Infatti, l’azienda svizzera FGMTECH ha sviluppato un sistema “anti-truffa” chiamato Diogene, che si occupa di capire, senza possibilità di errore, quanti chilometri ha percorso un’auto, e non avendo come dato univoco solo quello offerto dal contachilometri.

Diogene, che in Italia è distribuito da Evolvea, è in pratica un kit composto da un palmare a una chiave Obd (si inserisce nella porta diagnostica).

Una volta collegata questa chiavetta alla presa diagnostica della vettura questa si occupa di interrogare tutte le centraline presenti e trasmettere i dati rilevati via bluetooth al palmare in dotazione. In soli 15 minuti si può avere un report dettagliato con i chilometri effettivamente percorsi dall’auto e verificare se sono gli stessi mostrati dal contachilometri.

Se non combaciano, è chiaro che quest’ultimo è stato manomesso.

Questo sistema supporta al momento i servizi di certificazione chilometrica per tutti i modelli Abarth, Alfa Romeo, BMW, Fiat, Gruppo PSA, Jeep, Lancia, Mercedes-Benz, Mini, Opel, Renault, Seat, Skoda, Smart, Toyota e Volkswagen, che corrispondono in pratica all’80% del mercato del nuovo.

Entro la fine del 2019 Diogene coprirà l’intero parco auto circolante.

Diogene è a disposizione dei professionisti del settore ed oltre al kit vengono offerti aggiornamenti annuali e verifiche della calibrazione.

Per chi ha necessità di qualche verifica saltuaria, ed acquistare l’intero kit diventa superfluo, Evolvea mette a disposizione una singola ispezione al costo di 99 euro (iva esclusa), che viene effettuata da tecnici autorizzati e qualificati in uno dei punti del Service Network dedicato.

6 Giugno 2019 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Vendita auto usate e contachilometri taroccato - Come difendersi?
Avevo intenzione di acquistare un'auto usata presso uno dei rivenditori autorizzati presenti nella mia zona, per avere almeno una garanzia post vendita: il problema è che leggo sul web che sono frequenti truffe che prevedono il taroccamento del contachilometri, al fine da renderlo minore. Come difendersi? ...

Acquisto di auto usate » Alcuni suggerimenti per evitare le truffe
Quella che il consumatore deve saper far valere è la garanzia di conformità del bene rispetto al contratto. Il venditore deve garantire che l'auto (o altro bene usato) che sta per vendere è conforme alla descrizione che ne ha fatto nel contratto in particolare senza vizi materiali e giuridici e che possiede le qualità essenziali della categoria dell'auto acquistata o quelle promesse dal venditore (sia che esso sia privato sia che sia un rivenditore commerciale). Tale garanzia è poi irrinunciabile, ai sensi del codice del consumo, e quindi eventuali clausole che la limitassero, se non sono state oggetto di specifica ...

Vendi auto a prezzo maggiorato dopo aver manomesso contachilometri? » E' truffa
Rischia una condanna per truffa chi vende un'auto a un prezzo superiore facendo risultare il chilometraggio più basso. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione, sezione penale, la quale, con la pronuncia 38085 del 17.09.13, ha sancito che: E' responsabile del reato di truffa, ai sensi dell'ex articolo 640 del c.p., chi vende un'automobile a un prezzo più alto rispetto a quello reale, dopo aver manomesso il chilometraggio facendolo risultare più basse le distanze realmente percorse, inducendo così in errore l'acquirente e procurandosi un indebito profitto. A parere dei giudici della Suprema Corte, l'acquirente può chiedere al ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Acquisto auto usate: contachilometri taroccato? – Ecco come scoprirlo grazie ad un’app