Ulteriori chiarimenti su » A chi chiedere copia degli attestati di avvenuta corretta notifica di eventuali atti interruttivi della prescrizione?

In riferimento a questo precedente quesito, preciso che la cartella esattoriale riguarda una multa messa in ruolo e notificata dopo un'anno dall'infrazione, cioè nel 2008.

Cartella a cui non mi sono opposto. Sono passati 10 anni: per sapere se ci sono atti interruttivi in questi anni devo chiedere all'agenzia dell'entrate o al comune? Ho una cartella che non voglio pagare, perché andrà in prescrizione l'anno prossimo. Se non la pago non posso aderire alla rottamazione? Avevo letto che se uno paga una cartella e ne ha altre, esse perdono la possibilità di andare in prescrizione. E' così?

Per quel che attiene l'eccezione di prescrizione della cartella esattoriale, deve accedere agli atti presso il Concessionario della riscossione comunale che, da quanto riferisce, sembra essere Agenzia delle Entrate Riscossione - ADER (attenzione non Agenzia delle Entrate - ADE). Dovrà chiedere, pagando i soli diritti di segreteria, copia di tutte le relate (di solito si tratta di ricevute di ricevimento di una raccomandata AR) dei tentativi di notifica effettuati per la consegna della cartella esattoriale in questione.

Per quanto concerne la rottamazione delle cartelle esattoriali, a noi risulta che nel modulo di domanda di definizione agevolata l'istante debba dettagliatamente indicare i numeri identificativi di ciascuna cartella esattoriale per la quale intende aderire alla definizione agevolata. Non esiste alcun obbligo di rottamare tutte le cartelle esattoriali in sospeso.

26 marzo 2018 · Paolo Rastelli

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale prescrizione e decadenza

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca