Sanzione per assegno emesso ed incassato senza la necessaria clausola non trasferibile – Verrò segnalata alla CAI (Centrale d’Allarme Interbancaria)?


Circa due mesi fa, per errore ho provato ad incassare tramite sportello automatico un assegno che non aveva la clausola non trasferibile e ho dimenticato di firmare: ho subito chiamato la banca per capire come averlo indietro ma mi è stato detto che una volta inserito l’assegno, dovevo aspettare i tempi dei controlli in sede centrale e poi l’avrei ricevuto a casa.

Oggi mi ritrovo una sanzione da pagare perché segnalata all’antiriciclaggio. Al di la del pagamento che effettuerò volevo chiedervi se e come capire se sono stata segnalata al CAI OPPURE se pagando la sanzione, evito la segnalazione alla CAI. Ho timore che tutto ciò possa creare problemi con una futura richiesta di un mutuo. Grazie

Come sappiamo, è obbligatorio apporre la clausola non trasferibile su modulo di assegno bancario o postale di importo pari o superiore a mille euro: per incassare un assegno, bancario o postale, di importo fino a 999,99 euro, sprovvisto della clausola non trasferibile, è necessario effettuare la girata dell’assegno.

La violazione delle norme appena indicate comporta una sanzione amministrativa comminata al trasgressore dal Prefetto territorialmente competente, ma non ha come conseguenza la segnalazione nella Centrale d’Allarme Interbancaria (CAI), segnalazione che interviene esclusivamente per l’emissione di assegni bancari e postali emessi senza autorizzazione o senza provvista.

19 Agosto 2021 · Simonetta Folliero



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sanzione per assegno emesso ed incassato senza la necessaria clausola non trasferibile – Verrò segnalata alla CAI (Centrale d’Allarme Interbancaria)?