Assegno non pagato anche se il conto corrente presentava un saldo disponibile sufficiente

Ho versato un assegno che è poi risultato impagato per fondi insufficienti o mancanti. Però il saldo disponibile e il saldo contabile sul conto di colui che ha emesso l'assegno era ed è superiore all'importo dell'assegno. Perché non è stato pagato? La banca può risponderne?

Se la banca certifica sull'assegno la mancanza di copertura è assai difficile che sul conto corrente ci sia stata la disponibilità sufficiente. Anche perchè, in tale evenienza, il debitore deve provvedere al pagamento tardivo (entro 60 giorni) dell'importo facciale (gravato da penalità ed interessi) se non vuole incorrere nella segnalazione in CAI con contestuale revoca di sistema (impossibilità ad emettere assegni per ulteriori sei mesi).

La banca si esporrebbe a gravi conseguenze per il risarcimento danni in caso di errore. Che, comunque, va dimostrato.

8 aprile 2015 · Simonetta Folliero

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assegno non trasferibile pagato dalla banca a persona diversa dal beneficiario - Il traente ha diritto alla restituzione dell'importo
La legge stabilisce (Regio Decreto numero 1736 del 1933, articolo 43) che l'assegno bancario, emesso con la clausola “non trasferibile”, non può che essere pagato al beneficiario o, a richiesta di questo, accreditato sul suo conto corrente; chi paga a persona diversa “risponde” del pagamento. Giurisprudenza ampiamente consolidata precisa che ...
Chiusura unilaterale conto corrente e conseguente protesto assegno - la banca deve risarcire
La clausola di buona fede nell'esecuzione del contratto di conto corrente opera come criterio di reciprocità, imponendo a ciascuna delle parti del rapporto di agire in modo da preservare gli interessi dell'altra e costituisce un dovere giuridico autonomo a carico delle parti contrattuali, a prescindere dall'esistenza di specifici obblighi contrattuali ...
Condominio: assegno non pagato » A chi deve essere elevato il protesto?
In caso di mancato pagamento di un assegno del condominio, a chi va elevato il protesto: all'amministratore condominiale, al condominio in se per se o ai singoli inquilini? Chiariamo la questione. Come chiarito in nostri precedenti interventi, la riforma del condominio ha obbligato l'amministratore condominiale a far transitare tutte le ...
Assegno – i termini di presentazione
L'assegno bancario ha la funzione economica di mezzo di pagamento: può essere utilizzato in sostituzione del denaro da chi ha una disponibilità di fondi presso una Banca. In tal caso, il cliente della Banca, anziché prelevare i soldi per pagare un creditore, può dare l'ordine alla Banca di effettuare il ...
Compensazione legale fra credito rinveniente da una fideiussione prestata dal cliente con il saldo disponibile del conto corrente intestato allo stesso cliente
È illegittima l'operazione di compensazione del credito rinveniente da una fideiussione rilasciata dal cliente a favore di un terzo con il saldo disponibile del conto corrente intestato al cliente stesso. In assenza di una pattuizione in tal senso o di un ordine di quest’ultimo, la compensazione equivale a un'indebita appropriazione ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca