Assegno non accreditato perchè avevo rate scadute di un precedente finanziamento - Sono stato costretto a saldare due di quelle rate

La scorsa settimana sono andato a cambiare l'assegno dello stipendio nella mia banca e non me lo hanno cambiato dicendo che avevo delle rate non pagate di un vecchio finanziamento. Ho provveduto a pagare due di quelle rate. La domanda è: potevano farlo? Legalmente avevo diritto ad avere i miei soldi?

La banca ha praticamente imposto una compensazione (anche se parziale) fra l'importo accreditato e l'insoluto relativo ad un finanziamento che si suppone essere stato erogato dalla banca stessa.

Ora, il codice civile precisa, nell'ipotesi di più conti correnti intrattenuti da banca e cliente, che i saldi attivi e passivi possono compensarsi reciprocamente, salvo patto contrario. Ma nulla prevede, esplicitamente, circa la possibilità di compensare il saldo attivo di un rapporto di conto corrente con le rate insolute di un finanziamento relativo ad un prestito dalla banca stessa erogato.

Tuttavia, le condizioni generali di contratto di conto corrente, in cui viene disciplinato il funzionamento del meccanismo compensativo nei rapporti tra banca e cliente (Circolare ABI, serie Legale, n. 37, 2 novembre 2001, articolo 11) dispongono che, quando la banca ha un credito verso il cliente che sia determinato (liquido) e scaduto (esigibile) e, nel tempo stesso, sul conto corrente (o altro deposito) che il cliente ha aperto presso la stessa banca (qualunque sia l'agenzia, la filiale o la dipendenza) c'è disponibilità, è consentito alla banca di soddisfarsi da sola incamerando le somme che le sono dovute. In tal modo il credito della banca si estingue, in tutto o in parte.

I crediti liquidi ed esigibili oggetto di compensazione possono essere originati da finanziamenti sotto qualsiasi forma concessi, aperture di credito, aperture dì crediti documentari, ecc..

Il diritto su cui si fonda la facoltà di compensazione coattiva esercitata dalla banca sono il diritto di pegno e il diritto di ritenzione di cui all'art. 2794 del codice civile.

17 aprile 2015 · Simonetta Folliero

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

assegno bancario

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pagamento con assegno » Il creditore può rifiutarlo esclusivamente per giustificato motivo
Il creditore può rifiutare il pagamento di una pendenza, da parte del debitore, tramite assegno? Si, ma solo se sussiste un giustificato motivo. Il creditore può rifiutare il pagamento del prezzo mediante assegni bancari, solo per giustificato motivo. Tale giustificazione può risiedere nell'incertezza circa la provenienza dei titoli e nella ...
Accertamento fiscale tramite redditometro » Rate del mutuo sproporzionate rispetto alla dichiarazione dei redditi? Da provare gli esborsi del genitore
Accertamento fiscale con redditometro: se le rate del mutuo che il contribuente paga sono incongrue, rispetto alla dichiarazione dei redditi, va dimostrato che a onerarle è stato un familiare. Scatta il “redditometro” se il contribuente non dimostra, mediante idonea documentazione, che i soldi per comprare la casa li ha messi ...
Al marito obbligato non basta corrispondere l'assegno di mantenimento - deve pagare anche le rate del mutuo della casa assegnata alla moglie separata
Il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare prevede la punibilità di chiunque faccia mancare i mezzi di sussistenza ai figli minori o al coniuge, ancorché legalmente separato non per sua colpa. Tra i mezzi di sussistenza va ricompreso anche l'alloggio familiare, e quindi si rende responsabile del reato ...
Avviso bonario » Perchè non c'è la dilazione a 120 rate?
Come chiarito in diversi interventi sul nostro blog, l'avviso bonario è una comunicazione dell'Agenzia delle Entrate, con la quale si informa il contribuente del controllo effettuato sulla sua dichiarazione dei redditi, evidenziando eventuali imposte e contributi che non risultano pagati. Se non si paga l'avviso bonario, il debito viene iscritto ...
Prendi oggi e comincia a pagare in comode rate fra sei mesi ...
Vi siete mai chiesti perchè nei grandi centri commerciali gli sconti per acquisti di elettrodomestici, tv, hifi ecc. siano riservati esclusivamente a chi chiede un finanziamento? Non vi sembra strano che chi vuole pagare in contanti debba corrispondere l'intera cifra senza alcuno sconto? Facciamo un esempio. Prendiamo un TV color ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca