Assegno di mantenimento per figlio maggiorenne che studia fuori città - Devo ancora pagare?

Dopo una sentenza di separazione di qualche anno fa, mi è stato comminato il versamento di un assegno di mantenimento, sia per mia moglie che per mio figlio minorenne che risiedeva ancora con mia moglie (affidataria).

Nel frattempo, però, mio figlio è divenuto maggiorenne ed è andato a studiare all'università a Roma.

Ritorna a casa solo d'estate al termine degli esami.

Dunque, vorrei sapere, dato che non risiede più con mia moglie e vive fuori, se devo continuare a pagare ancora il mantenimento anche per lui.

Posso appellarmi in tribunale motivando, per l'appunto, che ormai lui abita praticamente sempre altrove e dunque è autosufficiente?

In realtà, la coabitazione di figli e coniuge affidatario può non essere quotidiana, se l'assenza anche per periodi non brevi è dovuta a motivi di studio o lavoro.

Infatti, la circostanza che la prole non conviva con il genitore affidatario, per frequentare un corso universitario in altra città, ma si rechi non appena possibile nella residenza familiare non esclude il requisito della convivenza, ogniqualvolta permanga il collegamento stabile con l'abitazione del genitore.

E' stato chiarito in più occasioni che la coabitazione dei figli con il coniuge affidatario può non essere quotidiana, essendo tale concetto compatibile con l'assenza del figlio anche per periodi non brevi per motivi di studio o di lavoro, purché egli vi faccia ritorno regolarmente appena possibile.

In tali circostanze va comunque mantenuto l'obbligo del versamento, al coniuge affidatario, dell'assegno di mantenimento per i figli maggiorenni ma non ancora economicamente autosufficienti.

20 novembre 2017 · Genny Manfredi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

assegno di mantenimento o divorzile per coniuge e figli
assegno di mantenimento per figlio maggiorenne

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Figlio maggiorenne economicamente autosufficiente - Niente revoca ma solo riduzione dell'assegno di mantenimento in presenza di ridotta potenzialità reddituale
L'obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli maggiorenni cessa a seguito del raggiungimento, da parte di questi ultimi, di una condizione di indipendenza economica. La condizione di indipendenza economica si verifica con la percezione di un reddito corrispondente alla professionalità acquisita ovvero quando il figlio, divenuto maggiorenne, è ...
Cessa l'obbligo al mantenimento del figlio studente universitario fuori corso
Il dovere di mantenimento del figlio maggiorenne cessa ove il genitore onerato dia prova che il figlio abbia raggiunto l'autosufficienza economica oppure quando il genitore provi che il figlio, pur posto nelle condizioni di addivenire ad una autonomia economica, non ne abbia tratto profitto, sottraendosi volontariamente allo svolgimento di una ...
Mantenimento figlio maggiorenne » Genitore disoccupato comunque obbligato
Dopo la separazione, il genitore, anche se disoccupato, è comunque obbligato a versare l'assegno di mantenimento al figlio maggiorenne. Questo essenziale concetto è stato concepito dalla Suprema Corte la quale, con la pronuncia 24424/2013, ha stabilito che: In materia di obblighi di contribuzione dei genitori nei confronti dei figli maggiorenni ...
Mantenimento figlio trentenne » Legittimo se studia e non ha un lavoro
Maschio, 30 anni, laureato, precario, con alcuni rapporti di lavoro alle spalle e a caccia non solo di occupazione ma anche di specializzazione. Sembra l'annuncio pubblicato da un'azienda, e, invece, è la fotografia, sempre più realistica, dei giovani italiani, con potenziali ripercussioni non solo sull'economia nazionale ma anche sugli equilibri ...
Separazione e divorzio - Quando viene meno l'obbligo al mantenimento del figlio maggiorenne
Per costante indirizzo della giurisprudenza di legittimità, l'obbligo dei genitori di concorrere al mantenimento dei figli non cessa con il raggiungimento della maggiore età da parte di questi ultimi. Il venir meno del diritto al mantenimento si verifica solo qualora il figlio, abusando di quel diritto, tenga un comportamento di ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca