Assegno di mantenimento per figli, è legale versare direttamente al figlio?

Il mio ex marito ha deciso, di sua sponte, da un anno, di versare l’assegno di mantenimento direttamente a mio figlio che vive con me, nonostante le mie obiezioni.

Mio figlio è al quinto anno di superiori e chiaramente non ha redditi. Di fatto, lo mantengo io. Posso ottenere tramite un legale gli arretrati di quanto non mi ha versato?

Le condizioni previste per il versamento dell’assegno di mantenimento per i figli, fissate nell’accordo di separazione omologato o nella sentenza di separazione giudiziale, vanno rispettate scrupolosamente, anche dopo il raggiungimento della maggiore età dei beneficiari.

Per modificarle, occorre una sentenza che recepisca le nuove condizioni. Il versamento di un assegno di mantenimento per il figlio, da parte del genitore obbligato, che contravvenga all’accordo omologato o alla sentenza giudiziale di separazione, è come non avvenuto.

Infatti, non esiste un diritto del genitore obbligato al mantenimento a decidere liberamente al compimento dei diciotto anni del figlio di versare l’assegno di mantenimento direttamente allo stesso, piuttosto che al coniuge separato o divorziato. Tale circostanza è ammissibile solo se lo dispone esclusivamente il Giudice, e solo su richiesta del figlio maggiorenne.

3 Giugno 2016 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assegno di mantenimento per figli
A seguito di separazione legale, il tribunale ha decretato un assegno di mantenimento per i due figli minori. Al compimento del diciottesimo anno di età del primo figlio, che studia ancora, il mio ex marito ha deciso di versare metà di quell'assegno direttamente a mio figlio che non ha entrate proprie. Il ragazzo vive con me, esattamente come prima, ma adesso l'assegno di mantenimento che il papà mi versa si è dimezzato. E' legale? Posso ottenere il reintegro dell'assegno con gli arretrati? Visti i costi della causa legale che dovrei intraprendere, vorrei capire se esiste la certezza di ottenere quelli ...

Assegno di mantenimento figlio - Come fare per chiederne l'accredito direttamente al datore di lavoro?
Sono separata consensualmente da quasi tre anni: lui vive al nord io con mio figlio ci siamo trasferiti al sud dove ho intrapreso una nuova convivenza; Lui deve a nostro figlio 300 euro al mese, ma nel mese scorso di giugno e luglio non mi ha corrisposto l'assegno perché si è giustificato che essendo il minore con lui ha provveduto lui alle sue necessità. Premetto che durante l'anno il bambino è sempre con me quindi non esistono week end alternati e visite periodiche. Mi occupo tutto io anche per le spese extra della scuola e medicina senza chiedere nulla, perché ...

Arretrati assegno mantenimento per figlio nato fuori dal matrimonio e riconosciuto dal padre non convivente
Poco più di 10 anni fa ho avuto una relazione ed è nato un figlio: e dopo 6 mesi ci siamo lasciati: vivo in casa con i miei genitori con mio figlio da ormai 11 anni. Con il mio ex compagno (padre del bambino) , nonostante la disgregazione del nucleo familiare, il bambino ha goduto dell'affetto dei genitori con la frequentazione a casa del padre. Purtroppo da circa 3 mesi è scaturito un diverbio che ha interrotto bruscamente i rapporti civili e causa principale diverbi con la compagna del mio ex. Quest'ultimo mi invia, con legale, la richiesta di affidamento ...

Dove mi trovo?