Assegno di mantenimento e assegni familari

Il 23 gennaio mi sono separata consensualmente e nel verbale di separazione omologato è stato scritto quanto segue: il signor Pinco Pallino corrisponderà entro il 28 di ogni mese alla signora X la somma di euro 800 come contributo per il mantenimento della famiglia (di cui 350 per la moglie e 450 per la figlia minore), compresi assegni familiari, il 50% delle spese straordinarie sanitarie, scolastiche e ludiche, eccetera, eccetera.

Vorrei capire se negli 800 euro di mantenimento è incluso anche l'importo degli assegni familiari ,o se gli assegni familiari possono essere comunque richiesti da me all'inps e, in questa ipotesi può mio marito decurtare l'importo degli assegni familiari dal mantenimento?

Per rispondere alla sua domanda, basterà riflettere sul significato della formula di cui si discute, se vi fosse stato, invece, riportato il signor Pinco Pallino corrisponderà entro il 28 di ogni mese alla signora X la somma di euro 800 come contributo per il mantenimento della famiglia (di cui 350 per la moglie e 450 per la figlia minore), oltre agli assegni familiari, il 50% delle spese straordinarie sanitarie, scolastiche e ludiche, eccetera, eccetera

Lei può richiedere direttamente all'INPS gli assegni familiari corrisposti, per lei stessa e per la figlia minore, dal datore di lavoro a suo marito. Infatti, il coniuge (anche separato) dell'avente diritto alla corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare, può chiedere l'erogazione della prestazione se non svolge attività di lavoro dipendente o se non sia, a sua volta, titolare di un proprio diritto all'ANF determinato da un rapporto di lavoro dipendente oppure da una prestazione previdenziale derivante da lavoro.

In tale ipotesi, temo che suo marito decurterà l'importo degli assegni familiari dall'assegno di mantenimento.

22 maggio 2015 · Carla Benvenuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

assegno di mantenimento o divorzile per coniuge e figli
separazione personale dei coniugi e divorzio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assegno di mantenimento dopo separazione personale » le spese straordinarie non vanno previste a forfait
Le spese straordinarie sostenute dall'ex coniuge affidatario dei figli per il loro mantenimento non possono essere liquidate a forfait e neppure inserite nell'assegno di mantenimento. Le spese straordinarie, ovvero le spese mediche, scolastiche e tutte quelle che non rientrano nella normale vita quotidiana non possono essere calcolate anticipatamente e inserite ...
Separazione » assegni familiari e assegno di mantenimento - La Cassazione fa chiarezza
L'articolo 211 della legge 19 maggio 1975 numero 151 prevede che Il coniuge cui i figli sono affidati ha diritto in ogni caso a percepire gli assegni familiari per i figli, sia che ad essi abbia diritto per un suo rapporto di lavoro, sia che di essi sia titolare l'altro ...
Divorzio » Se ex coniuge convive con un altro niente assegno di mantenimento
Se dopo il divorzio l'ex moglie convive con un altro, non ha più diritto all'assegno di mantenimento. Infatti, la convivenza con un altro uomo rescinde ogni presupposto per la riconoscibilità di un assegno divorzile. E' questo, in breve, l'orientamento proposto dalla Corte di Cassazione con la pronuncia 25845/13. Nuova convivenza ...
Mantenimento » Riduzione dell'assegno non legittima restituzione somme precedenti
L'esclusione o la diminuzione dell'assegno di mantenimento non legittima la restituzione delle somme percepite precedentemente. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione la quale, con la sentenza 23441/13, ha sancito che: Se dopo la pronuncia passata in giudicato l'assegno di mantenimento è escluso o diminuito, non è legittima la restituzione ...
La prescrizione degli assegni di mantenimento e di separazione
La prescrizione degli assegni di mantenimento, dovuti mensilmente, è di cinque anni a far data dalla scadenza I ratei mensili degli  assegni di mantenimento per i figli, così come gli assegni di separazione e di divorzio per il coniuge, costituiscono prestazioni che debbono essere pagate periodicamente in termini inferiori all'anno. ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca