Assegni familiari Inps, i figli saranno a carico di chi?

La risposta fornita da chi mi ha preceduta, indica semplicemente che la figlia percipiente reddito non farà parte del nucleo familiare del suo futuro marito, se i due coniugi sceglieranno come residenza coniugale quella del marito.

Se una persona non fa parte di un nucleo familiare, i redditi percepiti da questa persona non possono contribuire a formare il reddito di quel nucleo familiare.

Ora però mi sorge un altro dubbio; se l'ultima mia figlia sedicenne e l'altro maggiorenne non lavorante avuta dall altro matrimonio saranno trascritti sul modulo per la richiesta degli assegni familiari inps del mio futuro coniuge che ha tre figli minori, verranno poi tolti sulla richiesta all'inps del mio ex marito dalla quale ditta percepisco l'assegno familiare dell ultima mia figlia?

Abbiamo finora parlato di composizione del nucleo familiare per quel che riguarda eventuali Dichiarazioni Sostitutive Uniche ISEE sottoscritte da lei o dal suo futuro marito, dopo che il matrimonio sarà celebrato. Ed abbiamo scritto che se si sceglie come residenza coniugale quella del futuro marito, allora il nucleo familiare è dato da quello attuale del futuro marito, più la futura moglie, la figlia sedicenne della futura moglie ed il figlio maggiorenne della futura moglie.

Le detrazioni IRPEF sono altra cosa. Le detrazioni IRPEF possono essere ottenute per i figli anche non conviventi ed anche non appartenenti al medesimo nucleo familiare.

Il dubbio però sorge a me, perchè quando si pone una domanda su argomenti che non si conoscono, bisognerebbe indicare tutti gli elementi, anche quelli che sembrano irrilevanti, per dar modo a chi replica di fornire una risposta corretta ed affidabile.

Sua figlia, essendo minorenne, farà parte del nucleo familiare del genitore con cui convive, anche se è a carico IRPEF dell'altro genitore. L'altro genitore continuerà a fruire delle detrazioni IRPEF.

Per suo figlio maggiorenne bisognerà sapere, invece, se è a carico del padre. In questa evenienza farà parte del nucleo familiare del padre.

E' importante saperlo perchè in un nucleo familiare non contano solo i soggetti che apportano reddito, ma anche quelli che reddito non hanno. Il numero totale dei componenti, infatti, influenza il valore dell'ISE del nucleo familiare.

Per quanto riguarda gli assegni familiari bisogna tener conto che essi vengono erogati sulla base della composizione del nucleo familiare e che i figli nati da precedente matrimonio del coniuge sono equiparati ai figli propri. Pertanto il futuro marito potrà ottenere l'assegno familiare per la figlia sedicenne nata dal precedente matrimonio della moglie.

Per far questo tuttavia c'è bisogno di apposita autorizzazione da presentare all'INPS. La stessa che il suo precedente marito ha dovuto presentare per fruire comunque dell'assegno familiare per la figlia sedicenne che, dopo il divorzio e la separazione, già non faceva più parte del proprio nucleo familiare.

Ciò che conta è che, in un modo o nell'altro, lei continuerà a fruire l'assegno familiare per la figlia sedicenne.

21 gennaio 2012 · Loredana Pavolini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

assegni per il nucleo familiare e assegni familiari
isee nucleo familiare
nucleo familiare ISEE/ISEEU e famiglia anagrafica
richiesta assegni familiari

Approfondimenti e integrazioni dal blog

DSU ISEE per minorenne - Nucleo familiare con padre non convivente non coniugato e senza figli riconosciuti con altre donne
Ho letto che per una coppia di fatto come la mia il nucleo famigliare è quello dello stato di famiglia: mamma e bambino, perchè il papà è residente altrove e non siamo sposati. Vorrei sapere se a Torino esiste una delibera specifica per cui va considerato anche il padre per ...
Separazione » assegni familiari e assegno di mantenimento - La Cassazione fa chiarezza
L'articolo 211 della legge 19 maggio 1975 numero 151 prevede che Il coniuge cui i figli sono affidati ha diritto in ogni caso a percepire gli assegni familiari per i figli, sia che ad essi abbia diritto per un suo rapporto di lavoro, sia che di essi sia titolare l'altro ...
Assegno per il nucleo familiare - Regole in caso di separazione personale dei coniugi
L'assegno per il nucleo familiare è finalizzato ad assicurare una tutela in favore di quelle famiglie che mostrano di essere effettivamente bisognose sul piano economico. L'assegno per il nucleo familiare è attribuito in modo differenziato in rapporto al numero dei componenti ed al reddito del nucleo familiare, tenendo altresì conto ...
Dichiarazione dei redditi – detrazioni per i familiari a carico
PRESUPPOSTI E PRINCIPALI REGOLE PER IL RICONOSCIMENTO DELLA DETRAZIONE PER I FAMILIARI A CARICO Dal 1º gennaio 2007, i contribuenti che hanno familiari a carico usufruiscono, in luogo delle vecchie deduzioni dal reddito, di detrazioni d'imposta, nella misura indicata dall'articolo 12 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR). Sono ...
Assegno per il nucleo familiare – sussiste anche per la famiglia di fatto
Il genitore di figli naturali riconosciuti ha diritto all'assegno familiare. In tal senso si è espressa la Corte di Cassazione, con la sentenza del 18 giugno 2010, numero 14783. Nel caso di specie, il ricorrente era coniugato con una persona, ma conviveva da anni con altra persona. Dalla convivente aveva ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca