Arbitro Bancario Finanziario – E’ possibile presentare ricorso online?

Ho in sospeso una controversia con il mio vecchio istituto di credito, in merito ai tassi che hanno applicato con il mio mutuo, prima che effettuassi la portabilità con altra banca.

Mi hanno consigliato di intentare un reclamo con l’arbitro bancario finanziario, dato che molte volte viene incontro ai consumatori.

So che da poco c’è la possibilità di gestire il ricorso online?

E’ vero? Come posso fare?

Da oggi, 5 febbraio, 2018, è attivo il Portale dell’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) che consentirà ai clienti di servizi bancari, finanziari e di pagamento (ricorrenti) di trasmettere e gestire i ricorsi interamente online.

Il Portale è uno strumento semplice e interattivo che assiste gli utenti nell’invio del ricorso tramite un’apposita procedura guidata e consente di gestire tutte le fasi della procedura.

Per presentare un ricorso online all’ABF, sarà necessario registrarsi e accedere al Portale tramite il sito dell’abf.

Per maggiori informazioni sul Portale e sulle modalità di funzionamento, sarà reso disponibile un video informativo e una guida per il suo utilizzo.

In una seconda fase il Portale sarà accessibile anche da parte degli intermediari e della relativa associazione di categoria riconosciuta.

La presentazione del ricorso in modalità cartacea sarà consentita soltanto nei seguenti casi:

  • fino al 5 agosto 2018, se il ricorrente non è assistito da un professionista, persona di fiducia o da un’associazione di categoria;
  • fino al 30 giugno 2019, se il ricorrente, anche se assistito da un professionista, persona di fiducia o da un’associazione di categoria, intende presentare ricorso nei confronti di: due o più intermediari contemporaneamente; un intermediario estero che opera in Italia in regime di libera prestazione di servizi; un confidi ai sensi dell’art. 112, comma 1, del TUB.

In caso di utilizzo della modalità cartacea, il “modulo di ricorso” potrà essere inviato, unitamente a tutta la documentazione, per posta o via fax alla Segreteria tecnica competente o a qualsiasi Filiale della Banca d’Italia oppure tramite consegna a mano presso una Filiale della Banca d’Italia aperta al pubblico.

5 Febbraio 2018 · Stefano Iambrenghi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ricorso Arbitro Bancario Finanziario
Volevo fare un ringraziamento al vostro servizio e soprattutto al dottor Antonio Iuri Donati per i suggerimenti per poter fare un ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario  (ABF). Circa un anno fa mi è stato protestato un assegno dalla mia banca, ma io avevo agito in buona fede saldando il mio debito ancor prima che l'assegno venisse protestato. In pratica ho emesso un vecchio assegno con la denominazione sociale errata, quando il creditore ha cercato di riscuoterlo gli è stato detto che l'assegno risultava non riscuotibile. Sono stata contattata dal creditore e subito dopo ho contattato l'assistenza della mia banca che ...

Decadenza dal beneficio del termine e possibilità di ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario
Ho ricevuto oggi la notifica della decadenza beneficio del termine da una finanziaria per una carta revolving per la quale, causa perdita del lavoro, non sono riuscito a pagare regolarmente le rate mensili accumulando per il 2018 otto rate insolute. Mi richiedono di saldare entro 15 giorni circa 8.000 euro, che ovviamente non ho, altrimenti non sarei arrivato a questo punto. Vorrei chiedere se nonostante la decadenza del beneficio del termine, sia ancora possibile rivolgersi rivolgermi all'ABF per contestare delle spese a mio avviso ingiustificate e inoltre cosa mi devo aspettare nel futuro, secondo voi quanto tempo passerà prima di ...

Ricorso all'arbitro bancario finanziario nelle controversie con gli istituti di credito » Più conveniente di una causa civile
Sempre più usato lo strumento del ricorso all'Arbitro Bancario Finanziario da parte dei consumatori che devono contestare un comportamento illecito ad una banca: oneri minori, più velocità nelle sentenze e non obbligatorietà della difesa di un legale. Non si ferma il successo dell'Arbitro bancario finanziario presso il pubblico dei risparmiatori. Nel 2013 infatti l'Arbitro bancario finanziario ha ricevuto migliaia di ricorsi, il 39% in più rispetto al 2012: circa il 70% le decisioni favorevoli ai clienti delle banche. A segnalarlo è la relazione sulla gestione della Banca d'Italia. Da quanto emerge dalla ricerca, dal 2010 in poi il numero dei ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Arbitro Bancario Finanziario – E’ possibile presentare ricorso online?