Appello contro sentenza e proposta transattiva: è possibile?

Qualche mese fa è stata pubblicata una sentenza sfavorevole che mi ha condannato alla restituzione di una somma, secondo alcuni esperti da me consultati non dovute interamente, per anatocismo se non usura. Tuttavia sarei disposto anche ad un accordo transattivo immediato per una somma inferiore a quella sentenziata. Sarebbe compatibile e quindi possibile avanzare un accordo transattivo facendo contemporaneamente (ovvero prima o dopo) ricorso in appello? Preciso che ho ancora una ventina di giorni prima che la sentenza passi in giudicato. Grazie e cordiali saluti.

Certamente il tentativo di conciliazione ha senso prima della scadenza dei termini per la presentazione del ricorso in appello a cura della parte soccombente in primo grado, o prima della pronuncia della sentenza di appello.

L’accordo di conciliazione fra le parti, che intervenga durante il contenzioso giudiziale, anche di secondo grado, è una pratica diffusa che i giudici son ben lieti di assecondare.

4 Novembre 2017 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Sentenza e appello
Vorrei qualche delucidazione riguardo ai tempi per fare appello: lei scrive che si ha tempo 30 giorni nel caso di sentenza breve notificata al difensore o più di un anno se non notificata. Il mio avvocato invece mi dice che ho tempo 6 mesi dalla data in cui è stata emessa la sentenza dal tribunale e non parla di notifica. Non so se fidarmi del mio legale in quanto anni fa, certo di vincere, mi fece rifiutare un patteggiamento e penso che abbia capito che l'appello, se ritenessi opportuno farlo, lo farei con un altro. In questo momento io sto ...

Proposta transattiva a banca: conviene farla subito o dopo aver trascinato in giudizio la banca per anatocismo?
Vorrei sapere se è più conveniente far passare in giudicato una sentenza che mi condanna a circa 100 mila euro da restituire alla banca per tentare una soluzione transattiva (ho un lavoro a tempo indeterminato e nessun bene intestato), ovvero proporre appello per presunto anatocismo (sempre che ve ne siano i presupporti) e tentare una soluzione sempre a saldo e stralcio in quella sede. ...

Cambio residenza durante un processo civile - Notifica del ricorso in appello
A Gennaio ho fatto un ricorso al Giudice di pace contro un'ordinanza ingiunzione di un Prefetto. A Luglio ho variato la mia residenza senza comunicarlo. A settembre c'è stata l'udienza in cui il giudice ha annullato l'ordinanza ma comunque condannato alla sanzione minima. Da settembre non ho ricevuto nessun atto al nuovo indirizzo di residenza, mai comunicato. La domanda è: se la Prefettura mi notificasse la sentenza al vecchio indirizzo sarebbe valida la notifica con l'applicazione del termine breve per l'appello? Oppure ha l'onere di cercare il nuovo? Preciso che ho anche scritto la PEC sul ricorso e non ho ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Appello contro sentenza e proposta transattiva: è possibile?