Appello contro sentenza e proposta transattiva: è possibile?


Qualche mese fa è stata pubblicata una sentenza sfavorevole che mi ha condannato alla restituzione di una somma, secondo alcuni esperti da me consultati non dovute interamente, per anatocismo se non usura. Tuttavia sarei disposto anche ad un accordo transattivo immediato per una somma inferiore a quella sentenziata. Sarebbe compatibile e quindi possibile avanzare un accordo transattivo facendo contemporaneamente (ovvero prima o dopo) ricorso in appello? Preciso che ho ancora una ventina di giorni prima che la sentenza passi in giudicato. Grazie e cordiali saluti.

Certamente il tentativo di conciliazione ha senso prima della scadenza dei termini per la presentazione del ricorso in appello a cura della parte soccombente in primo grado, o prima della pronuncia della sentenza di appello.

L’accordo di conciliazione fra le parti, che intervenga durante il contenzioso giudiziale, anche di secondo grado, è una pratica diffusa che i giudici son ben lieti di assecondare.

4 Novembre 2017 · Simone di Saintjust



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Appello contro sentenza e proposta transattiva: è possibile?