Ape volontario – 21 anni di contributi versati e 63 anni di età compiuti ad agosto 2019 » Ne ho diritto?

Ho raggiunto 21 anni contributi come dipendente: compirò 63 anni ad agosto:potrò fare domanda per APE (Anticipo PEnsionistico) volontario?

Come sappiamo, l’Anticipo PEnsionistico (APE) volontario non è altro che un prestito garantito dalla pensione di vecchiaia, erogato dalla banca a rate mensili a partire dal sessantatreesimo anno di età del richiedente fino alla maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia e rimborsato a partire dal momento in cui il richiedente matura il diritto alla pensione di vecchiaia.

Per ottenere la pensione di vecchiaia occorre aver compiuto i 66 anni di età e sette mesi e almeno 20 anni di contributi. Dunque a lei occorre un prestito, erogato mensilmente, che copra il tempo che intercorre dal compimento di 63 anni di età al compimento di 66 anni e sette mesi di età, e che sia rimborsabile a partire dal momento in cui maturerà il diritto a godere della pensione di vecchiaia.

Il vincolo è che l’importo mensile garantito dal prestito (cioè dall’Anticipo PEnsionistico) non può superare il 75% dell’importo mensile netto del trattamento pensionistico a cui avrà diritto. E che il prestito complessivo fruito (complessivo di interessi e premi assicurativi caso morte) fino al compimento di 66 anni e 7 mesi, dovrà essere rimborsabile in 240 rate (20 anni) che non superino il 20% del trattamento netto pensionistico a cui avrà diritto.

Se è arrivata a leggere fin qui, avrà sicuramente compreso che, quando avrà compiuto ad agosto i suoi 63 anni, avendo già maturato più di 20 anni di contribuzione previdenziale, potrà senz’altro presentare domanda per l’Anticipo PEnsionistico (APE) volontario.

Il problema sarà capire se, con i vincoli imposti dalla normativa, la somma massima dell’APE che potrà esserle anticipata mensilmente con il prestito riuscirà a soddisfare le sue esigenze di vita da agosto 2019 (quando raggiungerà il 63.mo anno di età) fino ad aprile 2013 (quando maturerà il diritto alla pensione di vecchiaia).

Per questo motivo l’INPS ha messo a disposizione un simulatore che, mediante l’inserimento di dati e informazioni da parte di ciascun soggetto interessato, consente, in via indicativa, di calcolare – a partire dall’importo della pensione di vecchiaia che sarà maturata al compimento di 67 anni e sei mesi di età in relazione ai contributi versati (che l’INPS potrà valorizzare) e, naturalmente, in base al numero di mesi in cui dovrà essere erogato il prestito – il rateo mensile massimo a cui può aver diritto il richiedente e la rata di rimborso mensile che sarà decurtata dall’importo di pensione di vecchiaia (quando sarà il momento).

Per accedere al servizio di simulazione APE, bisogna andare in fondo a questa pagina.

16 Marzo 2019 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Un cattivo pagatore può accedere al finanziamento per l'APE (Anticipo PEnsionistico) volontario?
Apprendo oggi che Banca Intesa in accordo con l'Inps, si è resa disponibile a finanziare l'APE (Anticipo PEnsionistico) volontario, ovvero la pensione anticipata. Chi risultasse iscritto in CRIF come cattivo pagatore potrebbe fare domanda all'Inps? ...

Calcolo anni di contributi INPS versati per accedere alla pensione di vecchiaia
Dal sito INPS "La mia pensione" alla voce Contributi utili ai fini della pensione ci sono 1381 settimane per la misura, 1456 settimane per il diritto. Da un mio calcolo divido 1381 x 52 settimane e mi da più di 26 anni di contributi accreditati. Avrei bisogno di una vostra conferma del calcolo, e se cosi fosse, compiendo 67 anni in agosto ho i requisiti per la domanda di pensione di vecchiaia (minimo 20 anni di contributi) ...

Contributi inps e simulazione pensione - Possibile che dopo più di vent'anni di contributi versati spetti un importo di pensione di vecchiaia minore dell'assegno sociale?
Mia moglie 64 anni, con più di 20 anni di contributi, come dipendente: simulando la futura pensione presso l'inps mi dice che andrà in pensione a dicembre 2023, con un importo lordo di 452 euro mensile. Mi chiedo che servono 20 anni di contributi per percepire una pensione più bassa di quella sociale. Vorrei un vostro parere in merito. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ape volontario – 21 anni di contributi versati e 63 anni di età compiuti ad agosto 2019 » Ne ho diritto?