Anziano senza reddito – Posso beneficiare dell’assegno sociale: come?

Sono un anziano (72 anni) che non percepisce pensione (ho sempre lavorato in nero): mia moglie è venuta a mancare 3 anni orsono e vivo nella mia casa familiare.

Mi mantengo grazie agli aiuti dei miei figli, ma a volte sono costretto a mangiare alla Caritas.

Ho saputo dell’esistenza del cosiddetto assegno sociale: posso beneficiarne?

Quali sono i requisiti e come posso accedervi?

L’assegno sociale è rivolto ai cittadini italiani, agli stranieri comunitari iscritti all’anagrafe del comune di residenza e ai cittadini extracomunitari/rifugiati/titolari di protezione sussidiaria con permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo con età superiore a 66 anni e 7 mesi: i beneficiari devono percepire un reddito al di sotto delle soglie stabilite annualmente dalla legge.

L’importo dell’assegno è pari a 453 euro per tredici mensilità.

Hanno diritto all’assegno in misura intera i soggetti non coniugati che non possiedono alcun reddito e i soggetti coniugati che hanno un reddito familiare inferiore al totale annuo dell’assegno.

Per l’anno 2018 il limite di reddito è pari a 5.889,91 euro annui e 11.778 euro, se il soggetto è coniugato.

Hanno diritto all’assegno in misura ridotta i soggetti non coniugati che hanno un reddito inferiore all’importo annuo dell’assegno e i soggetti coniugati che hanno un reddito familiare compreso tra l’ammontare annuo dell’assegno e il doppio dell’importo annuo dell’assegno.

L’assegno non è soggetto alle trattenute IRPEF.

L’assegno sociale non è reversibile ai familiari superstiti e non può essere erogato all’estero. Se il soggiorno all’estero del titolare dura più di trenta giorni, l’assegno viene sospeso e revocato dopo un anno di permanenza all’estero.

Dunque, direi che lei rientra a pieno nei requisiti per fruire dell’assegno sociale: a domanda deve essere presentata online all’INPS attraverso il servizio dedicato, al cui interno è possibile scaricare il manuale contenente le istruzioni fondamentali per la compilazione.

28 Dicembre 2017 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ricalcolo della pensione sociale per un presunto reddito percepito nel 2015 - Posso fare qualcosa?
Ricevo l'assegno sociale da 4 anni di 460 euro: il primo dicembre sul mio conto corrente ho trovato solo 200 euro, praticamente mi hanno trattenuto tutta la tredicesima è una parte dell'assegno mensile. Senza alcun preavviso, né scritto, né verbale. Sono andati subito all'ufficio Inps, e mi è stato detto che ho percepito un reddito di 8000 dal 2015. Ho lavorato in campo sportivo, e ricevevo solo rimborso spese, perché allenavo i bambini, e portavo spesso fare dei tornei. Mi dovrebbe arrivare una lettera dall'Inps con i conti dettagliati. Dopo quattro mesi mi è stata recapitata una lettera dal Inps ...

Assegno sociale anche per il coniuge separato senza reddito indipendentemente dal reddito dell'altro coniuge
Ho compiuto da poco 67 anni, vivo da sola, sono separata da mio marito con provvedimento giudiziale e non percepisco alcun reddito: non ho potuto beneficiare della pensione di cittadinanza avendo una giacenza media in conto corrente superiore ai diecimila euro. Si tratta di soldi lasciatimi in eredità da mia madre con i quali pago mensilmente l'affitto e faccio fronte alle spese di salute. Il coniuge separato è titolare di pensione ma non è obbligato ad assegno di mantenimento a mio favore. La mia domanda è: ho diritto all'assegno sociale anche se il coniuge separato percepisce una pensione di vecchiaia? ...

Ho diritto all'assegno sociale?
Ho 74 anni, dai 66 ai 68 anni ho percepito un assegno sociale poi, in seguito a un eredità, non ne ho avuto più diritto. Sei anni fa ho quindi comprato una modesta casa di due locali (valore acquisto 135 mila euro). Due anni fa mi sono sposato con persona che non percepisce alcun reddito e quindi sono coniugato. Io non lavoro. I miei fondi bancari sono ora scesi a venti mila euro. Posso quindi richiedere l'assegno, o devo aspettare a non avere più niente in banca? ...

Dove mi trovo?