Anticipo TFR da Fondo Pensione per estinzione anticipata mutuo

Sono un dipendente di una societá privata e, dal 2001, verso il mio TFR nel Fondo Cometa: ho acquistato casa nel 2002, ho un mutuo in atto e leggendo ho scoperto che l'articolo 2120 del codice civile prende in considerazione anche la possibilità di richiedere un'anticipo del TFR per l'estinzione anticipata parziale del mutuo in atto.

Successivi pronunciamenti di giudici stabiliscono, inoltre, che non c'é un vincolo temporale tra la data di acquisto dell'abitazione (prima casa) e la richiesta di anticipo.

Tutto ció é valido per il TFR versato in azienda, ció che vorrei sapere é se tale legislazione é applicabile anche al Fondo cometa per la parte accantonata tramite versamento TFR?

Generalmente, gli iscritti a tutte le forme di previdenza complementare possono sempre richiedere anticipazioni per far fronte a spese sanitarie e in particolare, dopo otto anni dall'iscrizione, possono presentare istanza per anticipazioni finalizzate all'acquisto e alla ristrutturazione della prima casa.

Escluse queste due evenienze, resta solo la possibilità di chiedere, sempre una volta decorsi gli otto anni dall'iscrizione, un importo non superiore al 30 per cento di quanto accumulato relativamente alla propria posizione individuale, che può essere anche utilizzato per l'estinzione anticipata parziale del mutuo in corso.

27 febbraio 2015 · Annapaola Ferri

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?